TRECCIA DI SFOGLIA CON CONFETTURA DI MELE, UVA E NOCI ... A LUME DI CANDELA

By martedì, novembre 11, 2014 , , , ,


Questa mattina, mentre camminavo sotto la pioggia, mi è tornato in mente un vecchio film catastrofico in cui si immaginava la vita in un mondo coperto d'acqua.
Per qualche secondo il pensiero morboso che la pioggia potesse non smettere mai ha attraversato il mio cervello.
Posso dire, a mia discolpa, che camminare lungo un fiume, sotto la pioggia battente, con il solo riparo di un piccolo ombrello da borsetta che ha l'antipatico vizietto di continuare a chiudersi (è l'unico ombrello sopravvissuto, per la cronaca: mio figlio ha dimenticato a scuola ben quattro ombrelli negli ultimi quattro giorni), può portare ad avere strani pensieri.
Pensieri che spingono ad accelerare il passo per poter arrivare il più presto possibile a casa sperando di non dover più uscire per il resto della giornata.
Speranza che naturalmente si è rivelata vana.
E' sempre stato così in questi giorni di pioggia, sembrava che una forza oscura tramasse per farmi fare dentro e fuori come una trottola.
Ingredienti dimenticati ma indispensabili, libri dimenticati a casa, commissioni improrogabili mi hanno costretta a lunghi giri sotto la pioggia mentre il mio unico desiderio era chiudermi nella mia cucina a impastare il pane per poi rannicchiarmi sul divano in compagnia di un libro nell'attesa che questo lievitasse (il pane, non il libro...).
Così sono sempre arrivata a sera con un senso di vago stordimento, un principio di mal di testa e la voglia di una piccola consolazione, preferibilmente calda e dolce.


Questo dolcetto è stata la mia piccola consolazione di qualche sera fa.
Niente di speciale, per carità, solo della pasta sfoglia pronta e un barattolo di una confettura molto promettente mandatami da un'amica che vende cose deliziose.
In realtà non avevo progettato di metterlo sul blog ma, complice la luce dorata delle candele, mi sono innamorata di quella sfoglia dorata, della luce soffusa e delle ombre sulle pareti.
Ho scattato un po' di foto... e lo so che non sono belle e nemmeno un po' professionali... lo so che quella luce giallina non va bene ma... mi fa sentire al caldo e al sicuro...
Quando poi l'ho assaggiato, ho capito che era una vera coccola, forse un po' banale (sfoglia, confettura e un filo di zucchero...) ma pur sempre una coccola...


INGREDIENTI
un rotolo di pasta sfoglia 
un vasetto di confettura 
(la mia arriva da qui, ma va bene quella che preferite)
un paio di cucchiai di latte
un cucchiaio di zucchero

*****
tante candele
la pioggia che batte contro i vetri
il tepore della cucina

Ho acceso il forno a 190 gradi.
Ho srotolato la sfoglia e ho praticato dei tagli orizzontali su entrambi i lati più corti.
Ho spalmato la confettura al centro della sfoglia e ho intrecciato i lati tagliati formando una specie di treccia.
Ho spennellato con poco latte, cosparso con lo zucchero e ho infornato fino alla completa doratura (nel mio forno una ventina di minuti).
E' una coccola da gustare tiepida...



You Might Also Like

12 commenti

  1. Prova ssah sssah! Mi pare funzioni tutto...

    RispondiElimina
  2. Dalla semplicità si ricavano sempre delle meraviglie

    RispondiElimina
  3. wssì, la pioggia, mentre scrivo qui fuori piove, lo fa da giorni e meno male che da me non ha fatto disastri, al contrario, purtroppo, in altre regione d'Italia si...speriamo passi presto...mi consolo con la tua bellissima treccia di sfoglia, mi viene voglia di allungare la mano per prenderne una fetta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. E' una dolce coccola, mi piace l'effetto della luce calda che hai dato alle foto.

    RispondiElimina
  5. sono arrivata a te grazie a Chiara .....ora non ti mollo +

    RispondiElimina
  6. Ciao Anna!!!! arrivo direttamente dal blog di Chiara.. Mamma mia.. odio la pioggia.. non mi far pensare davvero ad un mondo ricoperto d'aqua.. Ho capito di che film parli brrrr mi vengono i brividi! Che belle foto.. che particolare atmosfera.. e che dolc!!!! baciotti

    RispondiElimina
  7. piacere di conoscerti, Chiara non sbaglia mai!! Complimenti per il blog, per le bellissime foto.

    RispondiElimina
  8. I come from Chiara@
    Che bella tua recetta.
    Look delizioso cara!

    RispondiElimina
  9. scusa ma le noci dove le hai lasciate ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina Tittiblu le noci sono nella confettura, che è appunto una confettura di mele, uva e noci e che puoi trovare seguendo il link che c'è nel post

      Elimina

Lasciami un commento!