FUORI DI ZUCCA, IL PRIMO CONTEST DI #SEGUILESTAGIONI





Quando abbiamo iniziato, più di due anni fa, non avevo grandi aspettative su Seguilestagioni.
Il progetto, nato in collaborazione con Antonella Manfredi, mi piaceva e tanto mi bastava.
Dopo più di due anni molte cose sono cambiate: Antonella ha lasciato per esigenze lavorative e personali, molte delle blogger partecipanti sono andate via e molte altre sono arrivate.
A oggi siamo in quindici a pubblicare più o meno regolarmente.
Il nostro mantra è che Seguilestagioni deve restare per tutte noi un appuntamento piacevole e divertente e se qualche volta non riusciamo ad essere puntuali o addirittura saltiamo l'appuntamento mensile va bene lo stesso.
Questa formula così libera sta funzionando benissimo e all'interno del nostro gruppo non ci sono tensioni e ci si sente serene.
Quello che vogliamo trasmettere è proprio la serenità di vivere le stagioni prendendo quanto di meglio la natura (e la nostra vita) ci offre.
E non solo per quello che riguarda il cibo ma anche per tutto quello che può ispirarci e rendere le nostre giornate più piacevoli.

A oggi ci seguite in 1200 sulla nostra pagina facebook e in tantissime attraverso i nostri blog.
Ed è per ringraziarvi e per festeggiarvi che abbiamo pensato ad un contest che crediamo vi piacerà moltissimo.
Ovviamente, essendo un contest autunnale, poteva essere dedicato solo alla regina dell'autunno... sua maestà la zucca!
Non credo esista un ortaggio altrettanto versatile: perfetta nelle ricette salate come in quelle dolci, bellissima come decorazione e simbolo per eccellenza dell'autunno e di Halloween.
Siamo sicure che ci inonderete di idee e ricette dedicate alla zucca!



Vi spiego le semplici regole per partecipare:

- intanto non è necessario avere un blog, basta avere un profilo social (facebook preferibilmente perchè consente la condivisione di post e link con estrema facilità)

- per partecipare dovete inviare la vostra ricetta, oppure idea decorativa oppure uso alternativo o quanto altro vi suggerisce la fantasia all'indirizzo mail di questo blog: ultimissimedalforno@gmail.com
La mail dovrà contenere il testo e 3 fotografie di buona qualità (anche le foto incideranno sul giudizio finale...).

- chi partecipa dovrà condividere l'iniziativa sul suo profilo social taggando 5 amici e inserendo il link a questo post (questo per poter permettere a quante più persone di partecipare al contest).
Solo chi lo riterrà opportuno metterà il like alla nostra pagina (ovviamente ci farebbe molto piacere ma non è obbligatorio).

- Le idee e le foto dovranno pervenire all'indirizzo mail indicato entro la mezzanotte di venerdì 26 ottobre (si può partecipare con più ricette/idee fino ad un massimo di quattro per persona).

- Daremo il nome del vincitore martedì 30 ottobre.

- L'idea vincitrice diventerà la copertina della nostra pagina Facebook per tutto il mese di Novembre e la ricetta/idea resterà come post in evidenza per tutto il mese.
Il vincitore riceverà anche un libro selezionato dalla nostra redazione di cui vi parleremo prossimamente.

- Verranno inoltre selezionate altre quattro ricette/idee che saranno pubblicate (una alla settimana) sulla nostra pagina Facebook.

Ricapitolando:
Le vostre idee e ricette corredate di tre fotografie di buona qualità dovranno essere inviate entro venerdì 26 ottobre a: ultimissimedalforno@gmail.com

Il link della nostra pagina Facebook per likes e condivisioni 
è https://www.facebook.com/seguilestagioni/
Quando condividete ricordatevi di inserire anche il link a questo post: http://ultimissimedalforno.blogspot.com/2018/10/fuori-di-zucca-il-primo-contest-di.html

La nostra giuria è composta da tutte noi, le 15 blogger di Seguilestagioni di cui scrivo i nomi qui sotto in ordine assolutamente casuale:

Simona, Ilaria L., Ilaria T, Enrica, Francesca, Consuelo, Ely, Maria, Miria, Lisa, Monica, Alisa, Susy, Beatrice ed io (Anna).

Mi raccomando, aspettiamo tantissime idee "FUORI DI ZUCCA"!



Vi lascio anche la nostra lista della spesa di Ottobre ♥





MASCHERA PER IL VISO ALL'ARGILLA VERDE


Un post piccolino, sono per condividere con voi una coccola proprio da sabato mattina.
Se, come me, arrivate da una settimana pesante, se vi ritrovate grigie in faccia e con gli occhi pesti, allora questa è la coccola che fa per voi.




COSA CI SERVE:

un bicchiere di argilla verde ventilata
un cucchiaino di olio di mandorle dolci
un cucchiaino di miele
mezzo bicchiere di acqua naturale

Mescolare bene tutti gli ingredienti in una ciotola e applicare subito sul viso e sul collo.
Lasciare agire sulla pelle fino a che l'argilla non si sia completamente seccata.
Rimuovere con abbondante acqua tiepida


Per coccolarsi ulteriormente: candele profumate accese, musica e un bel libro...
Buon ultimo fine settimana di settembre!




MOELLEUX LEGGERO AL CIOCCOLATO


Volete che vi dica quanto tempo è passato fra la preparazione di questo dolce e la pubblicazione della ricetta?
Mesi e mesi, poi ditemi voi se la mia umana è una blogger o una cialtrona.
Per un sacco di tempo ha fotografato cibo che poi non ha mai pubblicato poi per un bel po' non ha nemmeno fotografato, anzi, non ha nemmeno più cucinato!
La mia umana che non cucina è un'assurdità, una cosa incredibile... io e la Nera nemmeno potevamo crederci.
Niente musica in cucina, niente profumini nell'aria, niente bocconcini prelibati che cadevano "casualmente" nelle nostre bocche.
L'umana era preoccupata perchè il ragazzino stava male e non se la sentiva di cucinare.
Così io e la Nera ci siamo rassegnati a una vita di privazioni.
Secondo me siamo pure dimagriti (l'umana dice di no ma che ne sa lei...).
Poi un giorno, finalmente, ha ricominciato.
Niente di che, intendiamoci. Ma è stato un inizio.
Io e la Nera abbiamo capito che era fuori allenamento e aveva bisogno di tempo per tornare ad essere la nostra cuoca preferita (non che noi conosciamo altre cuoche, sia chiaro... ci dobbiamo accontentare).
Così ha ricominciato a cucinare ma siccome era ancora tutta scombussolata si dimenticava di fotografare (benedetta donna nemmeno due azioni in sequenza riesce a compiere).
Adesso prometto di sorvegliarla io e di guidarla opportunamente verso la retta via.
Per ora accontentatevi di questo dolce che pare che agli umani piaccia molto (non posso dare una mia opinione perchè l'umana dice che noi cani non possiamo mangiare il cioccolato... sarà vero? Mah... tocca fidarsi...).
Adesso vado ad abbaiare forte all'umana e a farle gli occhioni dolci così magari si ricorda di riempirci le ciotole.
Tocca fare tutto a me qui...

(Il vostro Giotto)


♥♥♥♥♥♥♥♥



INGREDIENTI
200 grammi di ricotta a temperatura ambiente
80 grammi di zucchero 
30 grammi di amido di mais (maizena)
200 grammi di cioccolato fondente
3 uova
un cucchiaio di cacao amaro
un cucchiaio di burro


Ho acceso il forno a 190 gradi.
Ho setacciato la ricotta e l'ho lavorata brevemente con un cucchiaio per ammorbidirla.
Ho prelevato circa 50 grammi dal quantitativo di cioccolato e l'ho tritato grossolanamente, ho fatto fondere a bagnomaria il resto.
Ho separato i tuorli dagli albumi e ho montato a neve questi ultimi.
A parte ho lavorato con le fruste elettriche i tuorli aggiungendo lo zucchero poco alla volta fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Ho aggiunto il cioccolato fuso ormai a temperatura ambiente, la ricotta, il cioccolato a pezzetti ed infine l'amido di mais setacciato.
Ho amalgamato bene e ho aggiunto con molta delicatezza le chiare montate a neve.
Ho imburrato bene uno stampo a cerniera (il mio aveva il diametro di 18/20 centimetri) e l'ho cosparso di cacao eliminando quello in eccesso.
Ho cotto la torta in forno statico per 35 minuti e l'ho poi lasciata raffreddare nel forno spento leggermente aperto.

Perfetto con panna montata o con del gelato alla vaniglia.




E' GIA' SETTEMBRE




E' stata una lunga estate difficile.

E' stata un'estate di lotta dura e di lunghissime attese.
Di risposte che non arrivavano e di sale d'attesa di ospedali.

Non ci sono stati giorni spensierati, non ci sono state serate allegre.
Non c'è stato il mare (che mi manca da morire), non ci sono state cene all'aperto e tuffi in piscina.
Il mondo è diventato piccolissimo.

Poi l'estate è finita, sono arrivate le risposte e le soluzioni.
Avevo pensato di raccontarvi tutto, di lasciarmi andare e di lamentarmi ma ho scelto di non farlo.
Ho scelto di chiudere un (brutto) capitolo e di aprirne un altro, tutto nuovo.
Abbiamo avuto dei brutti momenti ma ne siamo usciti, ne siamo usciti bene e questo è l'importante.

Adesso è già settembre inoltrato e l'inizio dell'autunno si stende davanti a me, pieno di promesse di zucchero e colori.
E' anche vero che in questi giorni fa ancora parecchio caldo, come se questa pesante estate non volesse proprio andarsene ma so che è solo questione di giorni.



Ho mattine di pioggia leggera che mi aspettano e tazze di tè caldo.
E foglie croccanti e torte di mele.
Pane nel forno che profuma l'aria e zucche dolci dolci da cucinare.
Ho una cucina calda da ricominciare a coccolare e una postazione di lavoro che mi accoglie ogni mattina.
Ho due amici pelosi che russano accanto a me.
Ho la mia famiglia.



Ho amici meravigliosi che mi hanno riempita d'amore e altri che ho perso ed è meglio così.
Ho davanti un autunno tutto da scrivere, di mattinate piene di lavoro e pomeriggi da organizzare.
Un autunno di libri e matite e di figli da salutare.

Ho una me stessa da ritrovare e da rimettere in sesto.
Ho una me stessa a cui concedere tempo e coccole.
Ho la mia famiglia (lo so che l'ho già detto ma volevo ribadire il concetto).

Sono una donna fortunata, per tutto il resto ci sarà tempo.
Comunque sia siamo tornati e abbiamo tante cose da dirvi.

Anna
(con Giotto & Mia)







AVOCADO TOAST PER BLOSSOMZINE


Un post velocissimo per una ricetta altrettanto veloce ma ad altissimo indice di soddisfazione (e di salute).
Il mio avocado toast è un concentrato di antiossidanti e grassi "buoni".

L'avocado: un vero e proprio "superfood" ricco di fibre, vitamina K, acido folico, vitamina C, potassio, vitamina B5, B6 e vitamina E. E' ricco di acidi oleici (appunto i grassi buoni) ma povero di carboidrati e zuccheri.

Il salmone: ricco di omega 3, vitamine, proteine e sali minerali ha la capacità di aumentare il colesterolo HDL che contribuisce a mantenere in buona salute il nostro apparato cardiovascolare.

Semi oleosi misti: ricchi di omega 3  e omega 6, grassi "buoni", proteine, antiossidanti e fibre.

Ma, cosa più importante, è buonissimo!


INGREDIENTI
un avocado ben maturo
due fette di pane integrale
olio
sale
pepe rosa
succo di lime
un paio di ravanelli
qualche fettina di salmone affumicato
insalata e semi oleosi vari per decorare

Tostare il pane.
In una terrina schiacciare la polpa dell’avocado e condire con sale, pepe rosa, un goccio d’olio e il succo di mezzo lime.
Spalmare la polpa di avocado sul pane e guarnire con fettine di salmone e ravanelli a fettine sottili.
Decorare con qualche fogliolina di insalata, semi, un goccio d’olio e poco pepe.


E mi raccomando, andate a sfogliare il nuovo numero di Blossom zine, coloratissimo e profumato d'estate.



COCCOLE DI GIUGNO PER #SEGUILESTAGIONI


E così è cominciato giugno, il mese dell'inizio dell'estate, il mese del solstizio e delle giornate lunghe e luminose.
Mese di luce intensa, di caldo che ancora non è fastidioso, di notti brevi e di promesse.
Da piccola adoravo giugno che portava la fine della scuola e i pomeriggi di giochi all'aperto.
Da adulta devo dire che, dei mesi estivi, giugno è quello che tollero di più.
Probabilmente perchè a giugno l'estate è ancora una novità e non mi sento sulle spalle le giornate canicolari e le notti afose della Pianura Padana dove, purtroppo, vivo.

Come possiamo coccolarci a Giugno?

♥ Coccoliamoci regalandoci nuovi profumi... per noi, per sentirci fresche e piene di energie, via libera alle acque profumate al posto del solito profumo (che spesso con il caldo risulta troppo pesante e persino fastidioso). Perfette quelle agli agrumi o ai fiori d'acqua che regalano un immediato senso di freschezza.
Nuovi profumi anche per la nostra casa: amo molto rendere la mia casa "a misura di stagione" a partire dal profumo per ambienti: candele con profumazioni estive ed essenze fresche, di recente ho scoperto l'essenza di menta e ne metto sempre qualche goccia nel bruciaessenze. Il risultato è un ambiente che sa di fresco e pulito dando persino la sensazione che ci sia meno caldo...

♥ Coccoliamoci con lente colazioni in giardino durante il fine settimana. Lasciamo che il tempo scorra più lentamente e, se non abbiamo un giardino, allestiamo un piccolo angolo per la colazione estiva sul terrazzo o sul balcone: sarà quasi come essere in vacanza...




♥ Coccoliamoci con la frutta fresca... Giugno ce ne regala in abbondanza. Possiamo mangiarla così com'è oppure preparare frullati e smoothies o ancora tantissimi dolci semplici perfetti per la colazione...



♥ Coccoliamoci mangiando in modo sano... L'estate aiuta tantissimo a mantenere un regime alimentare sano e leggero senza rinunciare a mangiare bene. Regaliamoci insalatone gustose, piatti unici pieni di verdure fresche, cotture leggere e condimenti naturali...



♥ Coccoliamoci con cene all'aperto, divertendoci ad allestire una tavola a tema estivo, decorandola con fiori freschi e candele. Anche qui vale lo stesso discorso fatto per la colazione: in giardino se lo abbiamo ma anche in terrazzo o su un piccolo balcone...



♥ Coccoliamo con lunghe passeggiate nella natura, cerchiamo di trovare quei posti che, pur non essendo troppo distanti da casa, ci facciano sentire bene e ci permettano di staccare la spina per qualche ora.
Basta pochissimo: una meta nella natura, uno zaino con dentro qualche asciugamano, crema solare, qualcosa di buono da mangiare e tanta acqua.
Magari le vacanze sono ancora lontane ma queste piccole soste dallo stress quotidiano aiutano tantissimo a ricaricarci...



♥ Coccoliamoci leggendo libri leggeri: niente "mattoni" a giugno ma solo letture leggere e rasserenanti. Proviamo a usare la lettura come terapia positiva e regaliamoci romanzi lievi magari ambientati in estate e in luoghi che ci piacerebbe visitare...

♥ Infine un piccolo consiglio personale: stiamo meno sui social e guardiamoci di più intorno. Spesso i social ci presentano una realtà che non è quella vera, una realtà fatta di vacanze meravigliose, spiagge stupende, case magnifiche e uomini e donne perfetti, in gran forma e ben vestiti.
Questo a volte può farci sentire inadeguati e insofferenti verso la nostra "realtà normale" ed è difficile soffermarsi a pensare che quello che noi vediamo di facebook e instagram è solo il frutto di qualche scatto ben studiato. Cerchiamo di apprezzare la nostra realtà, i nostri momenti e quelle piccole cose semplici che ci fanno sentire bene.
L'estate è arrivata, viviamola con leggerezza!




Questo post è il mio contributo per #seguilestagionigiugno...
Ecco chi siamo, rigorosamente in ordine sparso:

♥ PENSIERI E PASTICCI - Simona
♥ LISMARYS' COTTAGE - Lisa
♥ COCCOLATIME - Enrica
♥ ALISE HOME SHABBY CHIC - Alisa
♥ LA MIA CASA NEL VENTO - Maria
♥ BEATITUDINI CULINARIE - Beatrice
♥ DUE AMICHE IN CUCINA -Miria
♥ I BISCOTTI DELLA ZIA - Consu
♥ NELLA CUCINA DI ELY - Ely
♥ COSCINA DI POLLO - Susy
♥ CRUDO E COTTO - Francesca
♥ FOTOCIBIAMO - Monica e Luca
♥ ILARIA LUSSANA... la nostra nutrizionista

E questa è la lista della spesa di giugno:


Tutti i nostri post li trovate sulla nostra pagina facebook SEGUILESTAGIONI

BRUSCHETTA CON MOZZARELLA DI BUFALA, FILETTI DI ACCIUGHE, PEPERONI CRUSCHI E OLIO AL BASILICO


Sempre di più di ritrovo ad apprezzare tutto ciò che è semplice.
Il cibo prima di tutto ma anche i vestiti, l'arredamento, lo stile di vita.
Sempre di più mi ritrovo a preferire di restare a casa a piedi nudi piuttosto che uscire ed indossare scarpe col tacco.
Ad amare gli aperitivi a due improvvisati con pane e salame piuttosto che le uscite nella folla.
Ad apprezzare un piatto di spaghetti al pomodoro invece del sushi.
Mi rendo conto che sto piano piano sfoltendo la mia vita dai rami secchi, da quello che mi fa stare male.
Seguo la regola del poco ma buono applicandola in tutti i settori.
Meglio pochi vestiti ma comodi e freschi meglio una sola crema ma che sia la migliore, meglio le unghie senza smalto ma curatissime.
Meglio un solo bicchiere di vino ma che sia un vino eccellente.
Piano piano questa semplice regola sta rendendo la mia vita più leggera e serena.
Certo, la strada è lunga ma questa semplicità, questo vivere hygge, è esattamente la mia dimensione.


E parlando di semplicità cosa c'è di più semplice di una bruschetta?
Quello che serve è che gli ingredienti siano i migliori possibili.
Il pane magari fatto in casa, la mozzarella di bufala freschissima.
Le acciughe più polpose e saporite. Io ho usato quelle del Mar Cantabrico: cercatele al supermercato, vedrete che una volta provate non vorrete più nemmeno assaggiare le altre.
E l'olio, che sia il più buono, nel mio caso impreziosito con il basilico.
Io lo preparo così:
- lavo molto bene con acqua fredda le foglie di basilico e poi le lascio asciugare
- metto uno strato di foglie in un barattolo sterilizzato e spolverizzo di sale
- copro con poco olio e poi proseguo alternando basilico, sale e olio
- termino con l'olio facendo in modo che le foglie restino ben coperte
- chiudo ermeticamente il barattolo e lascio passare una settimana prima di usare


Per preparare la bruschetta:
pane 
mozzarella di bufala
acciughe
olio al basilico
peperoni cruschi (una chicca di Dispensa Lucana)

Ho tagliato il pane a fette e l'ho tostato nel forno già caldo.
Ho condito con un filo di olio al basilico, mozzarella a pezzi, filetti di acciuha e peperoni cruschi spezzettati.
Poi ancora un filo d'olio al basilico.
Perfetta con una birra fresca ma anche con un bicchiere di vino bianco ghiacciato.



Vi racconto di Dispensa Lucana...
Ho conosciuto Aldo attraverso un amico comune e ho ricevuto da lui alcuni prodotti da assaggiare visto che gli avevo raccontato la mia profonda ignoranza riguardo i prodotti e la cucina lucana.
Adesso mi chiedo seriamente come ho fatto a vivere finora senza i peperoni cruschi... ho sprecato troppi anni e adesso mi devo rifare!
Se avete voglia di dare un'occhiata vi lascio qui sotto il link dello shop online e se decidete di comprare qualcosa dite che vi mando io :)