VEGAN FRIDAY: VANILJBULLAR VERSIONE VEGAN

By venerdì, luglio 21, 2017 , , , , ,


Un venerdì vegano afoso e pesante questo, almeno qui in pianura padana.
Personalmente spero solo che arrivi un bel temporale rinfrescante ma pare che invece non sarà così.
Uno dei (tanti) problemi di afa e caldo è che la voglia di cucinare e di mangiare sono davvero ai minimi termini.
In particolare per me è difficile fare colazione, fosse per me mi limiterei ad una tazza di caffè ma anche in estate la colazione è importante. Certo, si può risolvere il problema con yogurt e frutta ma.nel mio caso, stancano subito.
Mi è allora venuta l'idea di rispolverare una ricetta che mi era piaciuta tantissimo e provare a proporla in versione vegan, sicuramente più leggera.
L'idea era quella di alleggerire ingredienti e calorie lasciando inalterati gusto e sofficità e credo di esserci riuscita...

INGREDIENTI
250 millilitri di latte di soia (più quello per spennellare)
50 grammi di olio di riso
poco più della metà di un cubetto di lievito di birra fresco
40 grammi di zucchero
un cucchiaio di sciroppo d'acero
mezzo cucchiaino di sale
450 grammi di farina manitoba
un cucchiaino di estratto di vaniglia

Per la farcia
120 grammi di margarina vegetale
120 grammi di zucchero a velo vanigliato
granella di zucchero per decorare 


Intiepidire il latte di soia e sbriciolarvi all'interno il lievito di birra. 
Aggiungere lo sciroppo d'acero e l'estratto di vaniglia e mescolare. 
In una ciotola capiente mescolare la farina con lo zucchero.
Unire piano il composto liquido, cominciando a impastare.
Lavorare bene prima nella ciotola poi, una volta che l'impasto ha preso consistenza, trasferirlo sul piano di lavoro e lavorarlo fino a formare una "palla" liscia ed elastica.
Mettere l'impasto in una ciotola unta, coprire con la pellicola e lasciare lievitare per circa un'ora e mezza.
Trascorso questo tempo riprendere l'impasto e lavorarlo brevemente per sgonfiarlo.
Stenderlo in un rettangolo spesso un centimetro.
Spalmarlo con la margarina morbida e cospargere bene con lo zucchero a velo vanigliato.
Arrotolare l'impasto su sè stesso e tagliare le vaniljbullar.
Disporle in una teglia rivestita di carta da forno tenendole distanziate e lasciarle lievitare ancora per mezz'ora.
Preriscaldare il forno a 190 gradi.
Spennellare le brioche con il latte di soia e cospargere con la granella di zucchero.
Cuocere per circa 12-15 minuti finchè non risultano ben gonfie e dorate, non devono scurire troppo.
Si conservano benissimo in freezer in sacchetti per alimenti e tornano perfette scaldate nel microonde o in forno non troppo caldo.

********

IL MENU' VEGAN DI OGGI


Colazione:
♥ cappuccino tiepido con latte di mandorla
♥ vaniljbullar in versione vegan (ricetta qui sopra)




Pranzo:
♥ Insalata di ceci, zucchine e cipollotti (ricetta qui) con pane tostato
♥ macedonia di frutta fresca



Cena:
♥ Linguine integrali con zucchine, menta e olio alle erbe (ricetta qui)
♥ pomodori scottati al forno con olio, timo e aglio


You Might Also Like

1 commenti

  1. Ciao Anna, ottima preparazione e preziosi suggerimenti per pranzo e cena!
    Anche qui a Catania fa nuovamente parecchio caldo..

    RispondiElimina

Lasciami un commento!