GALLETTA RUSTICA VEGANA CON MANDORLE E ALBICOCCHE #SEGUILESTAGIONI

By venerdì, luglio 01, 2016 , , ,


Buongiorno e buon primo luglio!
Incredibilmente è arrivato anche luglio ed io quasi non me ne sono accorta. A volte ho come l'impressione di essere su un treno in corsa, così veloce che non riesco quasi a vedere il paesaggio intorno.
L'altro ieri era Natale vero?
Se non fosse per il caldo (che odio) e per gli esami universitari delle figlie, non riuscirei a credere che siamo in piena estate.

Questo è ormai il terzo appuntamento con l'iniziativa che condivido con un magnifico gruppo di blogger: #seguilestagioni.
Appuntamento fin troppo facile in un mese che offre tante meraviglie a piene mani.
Io ho scelto le albicocche che adoro per la loro consistenza vellutata.
Vi lascio la ricetta con il piccolo consiglio di gustare questo dolce semplicissimo in una di queste tiepide sere estive, insieme a una pallina di gelato alla vaniglia e in compagnia delle persone che vi fanno stare bene ♥




INGREDIENTI
200 grammi di farina integrale
100 grammi di farina di mandorle
50 grammi di zucchero
120 millilitri di latte di riso 
70 millilitri di olio di riso 
un cucchiaino raso di bicarbonato
i semi di mezzo baccello di vaniglia

Per il ripieno:
800 grammi di albicocche denocciolate e tagliate a metà
due cucchiai di biscotti ridotti in polvere (per me senza uova e senza lattosio)
6 cucchiai di zucchero di canna
i semi di mezzo baccello di vaniglia
scorza di limone grattugiata

mandorle in scaglie per decorare
un paio di cucchiai di latte di riso

Impastare nel robot da cucina tutti gli ingredienti per la sfoglia.
Formare una palla e lasciarla riposare in frigorifero per una ventina di minuti.
Stenderla in una sfoglia rotonda e disporla su una teglia coperta di carta da forno un po' più piccola.
Disporre sul  fondo i biscotti sbriciolati (restando a circa 4 centimetri dal bordo) e le albicocche disposte con la parte tagliata verso il basso.
Spolverizzare con lo zucchero di canna, i semi di vaniglia e la scorza di limone.
Ripiegare i bordi della sfoglia verso l'alto, spennellare con un paio di cucchiai di latte di riso e decorare con le mandorle.
Infornare a 190 gradi per circa 20 minuti.




LA LISTA DELLA SPESA DI LUGLIO #seguilestagioni
(a cura di Antonella Manfredi)



PARTECIPANO CON ME

♥ LE PASSIONI DI ANTONELLA
♥ LA GALLINA ROSITA
♥ PENSIERI E PASTICCI
♥ LULLABY FOODPROPS
♥ GIARDINOTE
♥ SENTO I POLLICI CHE PRUDONO
♥ LISMARY'S COTTAGE
♥ COCCOLATIME
♥ DUE BIONDE IN CUCINA
♥ VITA DA FATA IGNORANTE
♥ COSCINA DI POLLO
♥ ALISE HOME SHABBY CHIC
♥ LA MIA CASA NEL VENTO
♥ S&V A COLAZIONE

Potete trovare tutti i post (e tanto altro ancora) sulla nostra pagina facebook:

e sulla nostra bacheca di Pinterest:






You Might Also Like

8 commenti

  1. Vero, il 2016 sta volando! Questa galletta è uno spettacolo! Come mi piacerebbe poterne avere un pezzetto in questo momento.

    RispondiElimina
  2. vola si amica mia..vola troppo velocemente..
    foto e ricetta molto invitanti..vorrei averti come vicina di casa..giuro!
    Lisu

    RispondiElimina
  3. Anna è vero, il tempo vola via così velocemente che sembra ieri che avevo in grembo la mia Giada e adesso a momenti mi diventa una signorinella...quanto Ti capisco, un treno in corso è la definizione più azzeccata che potevi dare alla vita di noi mamme...

    Adoro le Albicocche ed anche le mandorle, accoppiata vincente!
    A.

    RispondiElimina
  4. Confesso che queste croste rustiche mi attirano sempre molto, con quell'aria rude che nasconde un cuore morbido... Quanto al ripieno hai ragione, in estate ci si può sicuramente sbizzarrire.
    Un abbraccio,
    V.

    RispondiElimina
  5. Ho iniziato il mio post nello stesso tuo modo, il tempo vola ;-) e la tua galletta me la divorerei all'istante con e senza pallina di gelato, un abbraccio cara Anna. Lucia

    RispondiElimina
  6. ...che meraviglia Anna....questa è una delizia che sicuramente preparerò quanto prima, stanne certa!
    Buon fine settimana un grande abbraccio

    RispondiElimina
  7. Anna,facciamo così...io vengo a casa tua e tu mi fai trovare questa meraviglia,io porto il gelato,ok? ^_^
    "Treno in corsa" è quanto di più azzeccato...fiuuuuuu...magari arriva di nuovo Natale,almeno finisce il caldo :P
    Un abraccio!

    Mariù

    RispondiElimina
  8. Anna cara a quanto pare siamo in tante ad avere lo stesso problema del tempo che passa troppo in fretta. A volte mi sembra di vivere su un tapis roulant impazzito. Dev'essere squisita questa tua galletta, col gelato poi. E se la potessi mangiare con te sarebbe perfetto.

    RispondiElimina

Lasciami un commento!