POLPETTE DI QUINOA E VERDURE

By lunedì, giugno 27, 2016 ,


Qualche post fa vi ho raccontato della mia intolleranza al lattosio. Un trauma da cui ancora devo riprendermi del tutto (ebbene sì, sogno scorpacciate di mozzarella di bufala) ma che (cerchiamo di vedere il lato positivo) mi ha portata a conoscere cibi alternativi e sperimentare nuove ricette.
Diciamo che dover rinunciare a latte e latticini mi ha comunque avvicinata ad uno stile di alimentazione più green.
Così, cercando e sperimentando, ho fatto alcune scoperte interessanti che voglio condividere con quelli di voi che mi hanno scritto raccontandomi di avere lo stesso problema, loro direttamente o una persona cara.
Questo è ovviamente il mio punto di vista e magari sono cose che sapete già ma nel dubbio... condivido.

La prima cosa che ho scoperto (a mie spese) è che i prodotti "delattosati" ovvero senza lattosio, di cui è pieno il banco frigo del supermercato, la maggior parte delle volte non sono molto appetitosi. Il latte sembra acqua e acquista uno strano retrogusto (mia figlia dice che ha un odore che ricorda i sacchetti per la raccolta dell'umido), la mozzarella sembra di plastica e così gli altri formaggi. Non è male invece il burro. E, a proposito di burro, ho scoperto che chi è intollerante al lattosio digerisce invece bene il burro chiarificato, reperibile in tutti i supermercati. Non è male nemmeno la panna fresca da montare.
Per quello che mi riguarda uso questi prodotti con moderazione, in particolare se preparo un dolce che voglio assaggiare anch'io. Mi sono accorta che non devo comunque abusarne perchè un po' di fastidio me lo danno comunque.

Ho invece scoperto un mondo nuovo fatto di "latti" vegetali, alcuni dei quali sono stati una piacevole scoperta, altri un'esperienza da dimenticare.
Il più simile al latte vaccino (se non come gusto almeno come "prestazioni") è il latte di soia: è perfetto per il cappuccino e il caffè macchiato, fantastico nella preparazione dei lievitati e (da non sottovalutare) si trova dappertutto. Personalmente lo amo, mi piace il gusto e mi piacciono i suoi derivati, dal gelato ai budini ai formaggi.
Quello che ho detestato di più è quello di riso (troppo dolciastro per i miei gusti) seguito da quello di avena. Entrambi impossibili da usare per macchiare il mio amato caffè.

Se si è intolleranti al lattosio non è necessario rinunciare a tutti i formaggi, infatti solo quelli freschi ne contengono tanto: più aumenta la stagionatura più diminuisce il lattosio. Via libera quindi al parmigiano reggiano, fonte importante di calcio. Secondo il mio medico quello stagionato 36 mesi è perfetto per chi non tollera il lattosio.

Un'altra cosa importantissima è che il lattosio spesso viene usato come conservante o additivo, bisogna quindi leggere sempre l'etichetta, una cosa un po' snervante ma necessaria. Attenzione soprattutto a crackers, pane confezionato, merendine, biscotti, alcuni salumi, caffè solubile, salse, dado in polvere ma anche ad alcuni medicinali!

In ogni caso, dopo aver ripulito la mia dispensa e la mia spesa dal lattosio mi sono ingegnata a trovare alternative valide e ricette gustose.
Da un po', nelle etichette delle ricette potete notare "senza lattosio". Conto di arricchire il blog sempre più con idee e ricette per chi non tollera il lattosio o ha semplicemente deciso uno stile di vita vegano.

Intanto vi lascio qualche piccolo consiglio in fatto di sostituzioni:
♥ il cappuccino e il caffè macchiato vengono buonissimi con il latte di soia che si monta perfettamente
♥ nella preparazione dei lievitati (soprattutto quelli dolci) il latte è quasi sempre presente come ingrediente; io lo sostituisco di solito con il latte di soia ma recentemente ho scoperto alcune ricette realizzate semplicemente con l'acqua. Presto ve ne parlerò.
♥ se preparo una cheese cake che poi voglio assaggiare mi butto su formaggi, yogurt e panna senza lattosio: come ho già detto non posso abusarne ma sono abbastanza tollerabili
♥ per torte, muffin e altri dolci è perfetto il latte di avena, molto delicato, non altera i sapori
♥ se proprio devo usare il burro per cucinare, uso quello chiarificato
♥ lo yogurt di soia è buonissimo (datevi tempo per abituarvi al sapore diverso) ed è diventata la mia base per colazioni estive (con frutta e granola homemade) e per salse e dip per le insalate e l'aperitivo
♥ la mozzarella sulla pizza purtroppo non è sostituibile, sogno una "margherita con doppia mozzarella" quasi come Biancaneve sognava il principe azzurro ma ho imparato ad arricchire la mia pizza con verdure, erbe aromatiche e scaglie di grana ben stagionato

Ecco, per ora mi sembra di avervi raccontato tutto.
E voi? Avete consigli?
Intanto vi lascio con questa ricetta: vegetariana e assolutamente senza lattosio!


INGREDIENTI
180 grammi di quinoa
una carota grattugiata
una zucchina grattugiata
due cimette di broccoli scottate
una piccola patata lessata
un uovo intero
due cucchiai di parmigiano reggiano stagionato
sale
pepe
coriandolo tritato (sostituibile col prezzemolo)
olio extravergine


Sciacquare la quinoa sotto l'acqua corrente.
Mettere sul fuoco una pentola d'acqua (calcolate circa il doppio del peso della quinoa), salarla e portare a ebollizione.
Versare la quinoa nell'acqua bollente e cuocere per circa 12-15 minuti.
Sgranarla con una forchetta e mescolarla con la patata schiacciata, i broccoli ridotti e pezzetti, la zucchina e la carota grattugiate.
Aggiungere l'uovo leggermente sbattuto, il parmigiano, sale, pepe e una manciata di coriandolo.
Formare delle polpettine leggermente schiacciate e disporle su una teglia rivestita di carta da forno.
Condire con un filo d'olio e cuocere in forno già scaldato a 180 gradi per una ventina di minuti.












You Might Also Like

3 commenti

  1. Devo essere deliziose io le faccio con la quinoa ma con le melanzane ,le proverò,visto che la mia figliola è intollerante al lattosio,buon pomeriggio

    RispondiElimina
  2. Adoro le polpette di quinoa e queste sembrano buonissime, le proverò!

    RispondiElimina
  3. Ciao Anna, è sempre bello passare da te!
    Francy

    RispondiElimina

Lasciami un commento!