SANDWICH AL BACON CON UOVA AL BURRO

By lunedì, marzo 14, 2016 , ,


Premetto che io sono sempre stata una creatura invernale, una di quelle a cui l'autunno, invece dell'effetto letargo, fa l'effetto di una flebo di caffè al ginseng.
L'aria frizzantina dell'autunno mi da la carica, mi sprona a fare mille cose, mi rende felice.
Dopo l'apatia, conseguenza della canicola estiva, i primi refoli di aria fresca mi fanno scattare come un pupazzo a molla.
Di solito.
O meglio, così è stato fino a quest'anno.
Perchè quest'anno ho vissuto un autunno e poi un inverno decisamente anomali.
Niente energie vitali al massimo, niente buonumore nelle mattine fredde, niente voglia di fare mille cose.
Ma nemmeno cento.
O dieci.
Per dire.
Nemmeno a Natale ho sentito quel fremito familiare, eppure è sempre stato il mio momento dell'anno preferito. Nemmeno le lucine, l'albero e il tacchino ripieno. Niente.
Al posto della festosa Pollyanna nella mia testa ha stazionato Scrooge.
Così l'autunno è passato, l'inverno pure e siamo arrivati a Marzo.
E qui, fra i primi tepori e le prime fioriture, oltre alla consueta allergia primaverile (con conseguenti occhi rossi e l'aria di una che ha pianto tutta la notte), è arrivato quel piccolo fremito.
Quella piccola scossa che si chiama "vogliadifare".
Completamente fuori stagione (almeno per i miei parametri) è cominciata quella sensazione che mi rende un filo ipercinetica e che ha fatto sì che questa mattina afferrassi il guinzaglio della povera Mia e me la trascinassi in una camminata veloce di tre chilometri e mezzo.
Poi, non contenta, arrivata a casa sono partita con una sessione di riordino da paura arrivando a dividere le formine tagliabiscotti per dimensione e i pirottini da muffin per gradazione di colore.
Ho fatto e steso tre lavatrici, preparato il pranzo e messo a cuocere un ragù per cena.
Ho cambiato lenzuola e lavato pavimenti.
Ho risposto alle mail, riordinato i file presenti nel mio pc e ho rimesso in ordine il cassetto del mio comodino dove di solito infilo tutto quello che "almomentononsopropriodovemettere".
Tutto questo prima di mezzogiorno.
Alle 13,30 ero cotta brasata e sono entrata in una dimensione parallela, fissando per un un numero imbarazzante di minuti lo schermo del pc, prima che mio figlio mi facesse notare che fissavo la home di google.
Alle 14,30 vagavo per casa bevendo caffè.
Alle 15,30 rimasta momentaneamente sola (evento anomalo a casa mia che di solito ha lo stesso traffico dell'aeroporto di Londra) ho perso i sensi per qualche minuto (no, non vi dirò mai per quanti minuti).
Alle 16,30 ho dovuto fare i conti con alcune certezze:
- è arrivata la primavera e non so se è un bene o un male
- il mio personale orologio biologico si è completamente sfasato
- il fatto che io stia vivendo la mia ipercinesi autunnale con sei mesi di ritardo e in prossimità dei primi caldi (che notoriamente non sopporto) mi porterà a breve al collasso
- forse (ma sottolineo "forse") potrebbero cominciare a piacermi la primavera e l'estate (ma non ditelo alle mie amiche che poi mi stressano dicendo "te l'avevo detto io!" e "ce ne hai messo di tempo a capirlo!" e tutte quelle cose che dicono le amiche quando sono convinte di averti convinta di qualcosa (e passatemi il giro di parole).
Alle 20,40 mi rendo conto che questo post (che ho finito di scrivere proprio ora) non ha assolutamente senso.
Perdonatemi, ormai è tardi e non intendo riscriverlo...

p.s.: dite la verità... un po' i miei deliri vi mancavano!

Quellachecucina
alias Labloggerdelirante
alias Lacuocaipercinetica
alias......

ok, la smetto.



INGREDIENTI
(per due sandwich)
200 grammi di bacon affettato sottile
4 fette di pane in cassetta
4 fette sottili di fontina
2 uova
una noce di burro
sale
pepe
insalata mista per servire
olio
succo di limone

Questa più che una ricetta è un'idea per un pranzo veloce ma d'effetto.
Carpita da una trasmissione televisiva di cucina (complice la figlia numero tre che, come sapete, guarda compulsivamente ogni programma a tema culinario.
Preparare due sandwich farciti con la fontina.
Avvolgerli bene nelle fette di bacon.
Scaldare una padella antiaderente e far rosolare bene i sandwich.
Toglierli dalla padella e tenerli in caldo.
Nella stessa padella far sciogliere una noce di burro e cuocere de uova.
Preparare una vinagrette con olio, limone, sale e pepe e condire l'insalata.
Servire il sandwich con l'uovo su un letto di insalata.









You Might Also Like

8 commenti

  1. Un applauso da una creatura invernale (già preoccupata del caldo che arriverà!)
    Daniela

    RispondiElimina
  2. Un applauso da una creatura invernale (già preoccupata del caldo che arriverà!)
    Daniela

    RispondiElimina
  3. Leggerti è il modo migliore per iniziare la giornata.
    E.

    RispondiElimina
  4. Ciao Anna, concordo sul fatto che è sempre un piacere leggerti. E che bello leggere i commenti così dolci di questo E. che purtroppo si cela nell'anonimato.

    RispondiElimina
  5. Io lo sto vivendo adesso questo status di apatia, non so se è l'arrivo della primavera o cosa, ma devo reagire e ritirare fuori le unghie!!! Lo voglio con tutta me stessa

    RispondiElimina
  6. Senti. Facciamo così... uno scambio di casa, che dici? Qui è arrivato l'inverno, io sono a lutto e sto entrando in letargo.

    Di

    RispondiElimina
  7. cioè è una bontà assoluta! che dire SPETTACOLO! :-D

    RispondiElimina
  8. Ciao, ti seguo da un po' ma non ho mai commentato...ma stavolta proprio non potevo farne a meno .
    Anche io sono una creatura invernale che si risveglia con l'autunno, che adora il Natale e fa il countdown da luglio per sfuggire al pensiero del caldo... ma quest'anno anche io ho sofferto l'inverno come mai prima e quasi quasi sono qui che aspetto il caldo (shh non posso confessarlo alle mie amiche nemmeno io)...
    Non mi sono risvegliata troppo nemmeno con l'arrivo della primavera.
    mi piace il tuo piatto sa di coccole invernali e primavera allo stesso tempo...penso che te lo copierò per una cena con un'amica.
    buona primavera a te
    Cristina

    RispondiElimina

Lasciami un commento!