PASTA CON PATATE E PROVOLA

By martedì, marzo 08, 2016 , ,


Dice che ha due dita ustionate e non riesce a scrivere...
Benedetta donna ma pure tu, non hai ancora imparato che le teglie roventi non si prendono a mani nude? Chi credi di essere, un fachiro?
Dice pure che è un periodo un po' così, che quando scrive sbaglia sempre, che la gente si offende perchè è triste dentro e che lei non sa cosa dire.
Santa creatura ma veramente ancora te la prendi per i deliri da tastiera di certe persone? Ma quando imparerai? Quando?
Dice che è stanca ma intanto gira per casa delirando di mobili da recuperare e compra chili di cavolo nero progettando zuppe che getteranno nello sconforto più atroce "Il Ragazzino".
La stanchezza la rende ipercinetica... ma due pastigliette di calmante no?
Comunque... siccome sono bellobuonogentileamorevoleservizievolecarino e tante altre qualità che ora non sto qui a scrivere perchè sono anche modesto, il post lo scrivo io.
Cosa si cucina stavolta? Pasta e patate? Uffff, vabbè, ma non poteva esserci che ne so, una salsiccia? Un pollo arrosto? Oppure quelle cose buonissime che mi hanno fatto assaggiare l'altra sera, come si chiamavano? Ah sì, le polpette!
Le avete mai assaggiate le polpette? Quelle cosine rotonde e saporite? Quegli infami non me le avevano mai fatte assaggiare, vi rendete conto? Io sono rimasto folgorato dalle polpette! La Nera invece ha mandato giù la sua come se fosse una caramella, l'ha deglutita in un microsecondo senza minimamente sentirne il sapore, quella cafona non saprebbe distinguere una polpetta da una pallina da ping pong.
Comunque sto divagando, niente polpette purtroppo ma pasta e patate. Niente di che, a noi cani non piace molto (a parte la Nera che comunque apprezza anche il contenuto del sacchetto dell'umido... come vi avevo già raccontato qui ).
Agli umani invece piace (valli a capire) e quindi mi sacrifico.
'Spetta che vi dico la ricetta: si prendono delle patate, della pasta, della provola e si mescola. Ciao.
No, dice che non è così. Dice che la ricetta ve la scrive dopo lei. Che noiosa 'sta donna...
Allora vi racconto un po' di cose.
Ad esempio, lo sapete che la Nera (sempre lei) ha sgranocchiato un vasetto di violette?
E non venitemi a dire che le violette sono commestibili perchè lei ha "letteralmente" mangiato un vasetto di violette nel senso di vaso, terra e fiori. E mentre "Quellachecucina" la rimproverava per il misfatto lei ha emesso un rumore fortissimo dalla bocca e poi ha vomitato tutto direttamente sui piedi di "Quellachecucina".
Che per una volta è rimasta senza parole.
La Nera fa questo effetto a volte.
A volte è troppo anche per noi che la conosciamo bene.
Ma si sa, non ci si abitua mai al peggio.
Poi cerca sempre di rubare il mio biscotto. Anche se lei ne ha già avuti tre. E' un mostro.
E mi ruba il posto sul divano, quello che era mio da prima che lei arrivasse.
Quell'angolo che mi sono conquistato che ero ancora un cucciolo.
Niente, lei salta sul divano con la sua stazza da orsa e si sdraia occupandolo tutto.
E se per caso io sono già lì, nel mio angolino legittimo a schiacciare il mio legittimo sonnellino, lei si sdraia su di me. Capite? Letteralmente su di me.
Provate ad immaginarvi di essere schiacciati da un orso enorme e puzzolente, dall'alito fetido quanto un barile di aringhe andato a male.
Una cosa da Amnesty International, un incubo.
Anzi, intanto che "Quellachecucina" è distratta... vi va di farmi un favore?
Facciamo una di quelle cose in cui si raccolgono le firme? Come si chiama? 'Spetta che lo cerco su Google...
Ecco, facciamo una petizione vi va?
Raccogliamo le firme per fare deportare la Nera in Alaska!
Forza, qui sotto, nei commenti, firmiamo per la deportazione della Nera!
E già che ci siamo votiamo Giotto for President!!!!
Conto su di voi.
Il vostro
Giotto.

p.s.: Vi accludo la mia foto in cui ho lo sguardo ipnotizzante: non potete resistermi! Firmate! Firmate! Firmate!



********



INGREDIENTI
(per quattro persone)
280 grammi di pasta tipo ditaloni
tre patate medie
una carota
un pezzetto di sedano
una cipolla piccola
una manciata di pomodorini
una foglia di alloro
150 grammi di provola (anche affumicata se vi piace il sapore)
grana grattugiato
sale 
un cucchiaino abbondante di dado vegetale
olio extravergine
(mia nonna ci metteva pure una bella crosta di grana ben pulita... scegliete voi, vi assicuro però che vale la pena)

Per prima cosa ho tritato la carota, il sedano, la cipolla e i pomodorini e ho fatto soffriggere dolcemente in una casseruola con poco olio.
Ho aggiunto le patate tagliate a pezzetti e ho lasciato insaporire per un paio di minuti mescolando.
Ho unito il dado, la foglia di alloro e acqua fino a coprire a filo le verdure.
E' questo il momento di aggiungere la crosta di grana se decidete di utilizzarla...
Ho abbassato la fiamma al minimo e ho lasciato cuocere, coperto, per circa 35-40 minuti (le patate devono risultare tenere ma non sfaldate).
Ogni tanto ho mescolato e ho aggiunto un po' d'acqua quando ho visto che si era consumata troppo.
Verso fine cottura ho aggiunto un bicchiere e mezzo d'acqua, ho fatto riprendere il bollore, ho regolato di sale e versato la pasta.
Ho cotto al dente, ho spento il fuoco e ho aggiunto la scamorza tagliata a pezzetti piccoli.
Ho mescolato e servito con grana grattugiato. A piacere si può aggiungere del peperoncino.



p.s.: Sia chiaro che la petizione per deportare la Nera in Alaska è annullata e che non si terrà conto di alcuna firma raccolta a tale scopo.
Firmato: Quellachecucina.

You Might Also Like

17 commenti

  1. Che goduriosa questa pasta , patate e provala. davvero squisita! :-D Auguri di buona festa delle DONNE!

    RispondiElimina
  2. La Nera non si tocca ,ma Giotto presidente della casa si ,lo voto !!Che goduria questa pasta di patate ,la proverò,già trascritta nelle mie ricette ,buona giornata Anna cara,Anto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma Giotto è già presidente della casa (e padrone del mio cuore). Credo però che il fetente aspiri a qualcosa di più... è un po' il tipo da "conquisterò il mondo!"

      Elimina
  3. E ogni volta che ti leggo mi innamoro un po' di più

    RispondiElimina
  4. ... in senso metaforico immagino... comunque grazie! Chiunque tu sia :)

    RispondiElimina
  5. No non in senso metaforico.
    E.

    RispondiElimina
  6. Che bontà ,la cucino anch'io e i miei ne vanno matti! (Giotto tieni un po' d'occhio Quellachecucina che c'ha gli spasimanti anonimi!!) :-)

    RispondiElimina
  7. siete un mito !!!!! buona la pasta!!!! un abbraccio lory

    RispondiElimina
  8. Ma che bella questa pasta super filosa!!!!!

    RispondiElimina
  9. Giotto presidente a vita!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao, ho appena letto il tuo post e volevo ringraziarti perchè in una giornata grigia e piovosa sei stata un raggio di sole capace di strapparmi un sorriso immaginando la scena della Nera che ti vomita sui piedi... Sarà perchè sono la felice mamma umana di un cagnolone pasticcione??? So che il tuo è un blog di cucina ma devo ammettere che io ti seguo spesso solo per il piacere di leggere i tuoi post, quindi grazie ancora e continua così. :)

    RispondiElimina
  11. Ciao, ho appena letto il tuo post e volevo ringraziarti perchè in una giornata grigia e piovosa sei stata un raggio di sole capace di strapparmi un sorriso immaginando la scena della Nera che ti vomita sui piedi... Sarà perchè sono la felice mamma umana di un cagnolone pasticcione??? So che il tuo è un blog di cucina ma devo ammettere che io ti seguo spesso solo per il piacere di leggere i tuoi post, quindi grazie ancora e continua così. :)

    RispondiElimina
  12. Giotto sei troppo forte e io avrei firmato ma poverina Nera...poi ti mancherebbe !!! Poi Quellachecucina giustamente ha annullato tutto. Mi fai troppo sorridere Anna ,sei troppo forte e mi sembra di vedervi :) Proverò l'ennesima tua ricetta ,sembra buonissima poi io ,in buona francese,quando vedo tutto questo formaggio filante,impazzisco . Ciaoooo. sabine

    RispondiElimina
  13. Bellissimo rileggere i tuoi post !!Un bacio sul naso a Giotto e una carezza alla Nera (visto che gli puzza l'alito)e un abbraccio a te !!

    RispondiElimina

Lasciami un commento!