ESSERE O APPARIRE? E... PANINI AL CIOCCOLATO SU QNUM

By venerdì, maggio 24, 2013 , , , , ,



E' il quesito delle nostre vite: essere o apparire? Cosa conta di più?
Accontentarsi di quello che si è e accettare di apparire agli altri "a viso nudo" o crearci una facciata piena di luci e orpelli per apparire "migliori" ? (per quanto il concetto di migliore sia molto personale...).


Una conoscente mi ha fatto vedere il blog di cucina che lei ama di più, la sua (cito testualmente) "fonte inesauribile di idee e ricette" . 
Un contenitore di ricette prese spudoratamente qua e là per il web. Foto e ricette prese da altri blog facendo semplicemente "copia e incolla" e lavandosi la coscienza con una piccola scritta "ricetta presa dal web". 
Un blog pieno zeppo di quella pubblicità che ogni blogger sogna per poter almeno un po' monetizzare il suo blog, quella pubblicità che viene pagata in soldi veri e non in pacchi di farina in scadenza
Un blog che, secondo il contatore di visite e secondo un post della sua amministratrice arriva a sfiorare le 20.000 visite al giorno (avete letto bene e non è un errore di battitura).
Un blog fatto di aria fritta, di copia e incolla, un blog che "appare".


Recentemente ho visitato alcuni siti dove gli amministratori si pubblicizzano e si autoproclamano in modo ridicolo: in un click si diventa chef, esperti di catering e banqueting, esperti praticamente in tutto.
Siamo nell'era dei laureati su google. 
L'era dell'apparire.


Ieri durante una discussione su facebook su questo argomento una blogger bravissima che stimo nel modo più assoluto ha scritto una frase che voglio riportarvi:
"la cosa triste è che se i suddetti blog hanno tante visite (sarà vero poi????) vuol dire ancora una volta che la gente va educata a capire qual'è il lavoro meritevole... la differenza tra chi fa copia e incolla e chi usa la sua creatività e la mette a servizio del pubblico! Il compito spetta forse a noi blogger di nicchia che con perseveranza, passione e generosità condividiamo ogni giorno i nostri post!!!!"
Ed è assolutamente vero... e assolutamente difficile.
Ieri ero arrabbiatissima, stamattina invece sono molto più serena.
Perchè, alla fine, da molto tempo ho scelto da che parte stare.
Ho deciso di "ESSERE"... 
"Apparire" non mi interessa.


Vi lascio la ricetta di qualcosa che fa stare bene, sia mentre la prepariamo (cosa c'è di più terapeutico dell'impastare il pane?) sia quando la cuociamo (il profumo mentre cuoce in forno è cibo per l'anima) sia quando la mangiamo (e qui non servono spiegazioni).
Come ogni venerdì è pronta da leggere su Quando Nasce Una Mamma

You Might Also Like

12 commenti

  1. Concordo pienamente che sia più importante essere e che il solo apparire di alcuni blog copia-incolla sia svilente per chi si impegna con difficoltà, tra mille lavori, a voler condividere idee, creatività e fantasia...

    RispondiElimina
  2. Io direi essere, non mi interessa assolutamente creare un'immagine di me solo per essere accettata da certa gente. Preferisco essere quella che sono, una donna serena, che sta bene con se stessa e ha fatto della semplicità il suo stile di vita e per nulla al mondo cambierei il mio modo di vivere e di pensare per avere successo nella vita. Cara Anna tira dritto per la tua strada sei una donna fantastica, vedrai che se continuerai a lavorare duro il successo prima o poi arriverà e ne sarai fiera perché l'avrai raggiunto con le tue sole forze , ma soprattutto senza inganni. Un grosso abbraccio.
    P.S.
    Nel fine settimana mi occuperò di quella cosa di cui parlavamo ieri. ^__^ !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gilda... che bello!!!! Sono felicissima!!!!!!
      bacio
      ^_^

      Elimina
  3. Io sono una persona semplice, che si fa su le maniche e lavora sodo. Punto. Non sopporto chi parla parla e vuole solo apparire, bastano pochi minuti per capire che è una scatola vuota. Decisamente ESSERE, continua così. La gente lo capisce, lo apprezza, lo ama e ti stima.

    RispondiElimina
  4. ..ecco..il bandolo sta nella tua conclusione..scegliere..tutto il resto è noia.. eu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Eu... oppure, per dirlo come dico sempre io... è aria fritta! ^_^

      Elimina
  5. Buono il pane e cioccolato, una ricetta semplice che mi ricorda quando ero piccola :)
    Sai che non molto tempo fa mi sono trovata a fare le tue stesse considerazioni? Per arrivare a concludere amaramente che molte volte l'"essere" non viene premiato...però nonostante questo io scelgo comunque, con ogni post, di essere...vorrà dire che con il blog non ci guadagno, ma a livello umano ci guadagno moltissimo. Vorrà dire che non avrò mai 20000 visite al giorno, ma i contenuti che dò sono veri, e le visite che ho lo sono altrettanto.
    Un bacio :)
    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia hai ragione: quello che conta è la trasparenza, essere come veramente siamo...

      Elimina
  6. Buon giorno Anna! Il tema blogger ha innescato una grande discussione anche un paio di giorni fa da me! Tra i vari commenti, qualcuna diceva proprio questo, che ci sono blogger piccole e vere, reali, e blogger greandi, che si sono però perse l'autenticità per strada! Io ritengo che ci può essere anche una via di mezzo: blogger vere, reali, emozionali, ma che riscuotono comunque grande successo! Cosa ne pensi?
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  7. Mi don trovata a parlare proprio i questo con alcune amiche blogger in questi giorni... Veramente pazzesco quello che si vede in giro... Copiano foto, testi e non solo di ricette(!!), commenti sui blog che chiedono solo scambi e Like, cordate di gruppi per le collaborazioni....
    Io sono nuova in questo mondo, ma ho scelto di essere anch'io!
    Complimenti per il tuo blog!
    Ciao
    Elisa

    RispondiElimina

Lasciami un commento!