CANESTRELLI ALLA MARMELLATA DI ALBICOCCHE... EMOZIONI...

By lunedì, maggio 06, 2013 , , ,



Comincia una settimana ancora sul filo delle emozioni appena provate...
Stamattina ero quella signora un po' pazza che camminava sotto la pioggia indossando un paio di ballerine e che ti faceva ridere mentre cercava (senza riuscirci) di evitare le pozzanghere.
Ieri ero la mamma orgogliosa che ti guardava entrare in chiesa insieme ad altri 95 bambini, tutti con la tunichetta bianca e il sorriso stampato sul volto.


Ovviamente tu eri il più bello...
E mentre ti guardavo pensavo che stai diventando grande (ma perchè così in fretta?) e che eri l'ultimo dei miei figli a camminare verso l'altare indossando una tunichetta bianca...
E' così tutte le volte...


Rivivo questi istanti per la quarta volta, con la stessa emozione provata con ognuna delle tue sorelle... solo che so che poi non li proverò più...
Esiste un'unità di misura per quantificare l'amore che si prova per i propri figli?
Immagino di no...


Ieri è stata una giornata speciale ma, pensandoci meglio, sono tutte speciali le giornate da quando (per citare un'Amica) "sono nata mamma"...
Non c'è fortuna più grande...
Non c'è emozione più grande...



INGREDIENTI
150 grammi di farina per dolci
50 grammi di farina di mandorle
un uovo intero
100 grammi di burro morbido
100 grammi di zucchero a velo (più quello per decorare)
un cucchiaino raso di lievito per dolci
una bustina di vanillina
un pizzico di sale
marmellata di albicocche

Mescolare in una ciotola le due farine, lo zucchero a velo, il pizzico di sale, il lievito e la vanillina.
Fare al centro una "fontana" e impastare unendo il burro a pezzetti e l'uovo leggermente sbattuto.
Formare una palla e metterla a riposare per mezz'ora in frigorifero coperta con della pellicola.
Stendere l'impasto allo spessore di mezzo centimetro e tagliare i biscottini usando uno stampino a fiore.
Ritagliare un forellino centrale su metà dei biscotti (io ho usato il tappo di un pennarello).
Disporre i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno e cuocere a 170-180 gradi per circa 8-10 minuti (attenzione, non devono colorirsi troppo).
Lasciarli raffreddare e poi disporre su ogni biscotto senza foro mezzo cucchiaino di marmellata di albicocche.
Coprire con un biscottino forato e spolverizzare di zucchero a velo




You Might Also Like

29 commenti

  1. Che bello Anna, io lo proverò domenica con la mia prima figlia... e sò già che mi emozionerò come sempre mi capita quando vedo i miei figli che fanno qualcosa di nuovo...
    E come dici perchè crescono cosi in fretta.. uff
    E' colpa del tempo che scorre cosi veloce sempre indaffarati che non riusciamo ad assaporarci ogni singolo momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedrai... sarà un'emozione unica...
      Vi abbraccio entrambe <3

      Elimina
  2. Che dolci ricordi, questi che ci porteremo dietro per tutta la vita! Hai ragione, non si può misurare, questo tipo di amore. Auguroni per il tuo bambino ormai quasi grande, come dice la mia bambina di (quasi) 9 anni...
    Baci
    Elli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! e un bacio alla tua (quasi) grande bambina <3

      Elimina
  3. Sono uno splendore.
    Ti abbraccio.
    Alla prossima

    RispondiElimina
  4. Che bella definizione "da quando sono nata mamma" ma è così ogni giorno è un'emozione speciale e certo alcuni giorni come la prima comunione sono più intensi di altri e l'unico dispaicere è che crescono troppo in fretta!!
    Rubo uno di questi deliziosi biscottini e ti mando un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice... è proprio vero che crescono troppo in fretta... quando guardo la mia più grande che ha quasi 21 anni davvero non ci posso credere...

      Elimina
  5. La ricetta dei dolcetti è magnifica, ma la descrizione della tua emozione di mamma è semplicemente meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Serena... buona giornata <3

      Elimina
  6. un'emozione grandissima....capisco in pieno, è stato così anche per me!
    Deliziosi davvero questi biscottini....

    RispondiElimina
  7. Che bello Anna essere 4 volte mamma, quante emozioni!!!!! Penso che ogni volta è come se fose la prima! Dai non ti preoccupare adesso arriveranno le cresime e poi i matrimoni, avrai un bel da fare! I tuoi biscotti sono super super golosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariangela... ogni volta è la prima volta... però per adesso non voglio pensare a cresima e matrimoni... devo ancora riprendermi ^__^

      Elimina
  8. Grazie per la ricetta!

    Baci Baci J&J

    http://couturetrend.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Anna cara, questo post arriva dritto al cuore. Non esiste dono più prezioso dei figli, l'amore per loro non conosce nè dimensioni, nè confini e non ha paragone alcuno. Auguri al tuo piccolo e grazie per la ricetta! Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Paola...
      ti mando un bacione <3

      Elimina
  10. Umh mamma mi hai emozionata!!!! non c'è fortuna più grande dell'essere mamma, confermo. Nel mondo arido e buio ho sempre la luce del sorriso punteggiato dai dentini bianchi di mio figlio, stampato nella mente. Lui impazzirebbe per questi canestrelli, solo che io sono negata con i dolci! un bacio.

    RispondiElimina
  11. Laura... la luce del sorriso dei nostri figli illumina la vita...
    mi piacerebbe poter preparare un cestino di questi biscottini per il tuo bimbo <3

    RispondiElimina
  12. Anna questi canestrelli sono meravigliosi!! io non ho mai provato a farli, ma mi hai incuriosita!! buonagiornata
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara sono semplicissimi! Provali e poi fammi sapere!

      Elimina
  13. Non sono mamma (non ancora...) ma leggerti è stato un tuffo al cuore! E che bella l'immagine della passeggiata sotto la pioggia con le ballerine... :-)
    (mi è successo esattamente oggi, due ore fa!)

    (mi ha colpito quello che hai scritto nel tuo profilo... io sono aperta a tutte le novità, quando bussano, la vita la colori e la decidi tu, credo fortemente ai cambiamenti che si desiderano e al trovare nuove strade improvvise che ci chiamano...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca! Grazie per le tue parole...Cambiare è stato un passo difficilissimo e ancora non è diventato un vero e proprio lavoro (nel senso che i guadagni sono quasi inesistenti) ma ogni giorno sento che sto costruendo qualcosa e che faccio quello che davvero mi piace <3

      Elimina
  14. Blog bellissimo! ti seguo molto volentieri! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Virginia e benvenuta!!!!!

      Elimina
  15. che scoperta fantastica questo blog: ora corro a leggerlo tutto andando a ritroso!!!!!!
    è vero... non c'è fortuna più grande....... :")
    e questi dolcetti sono assolutamente da provare....

    RispondiElimina

Lasciami un commento!