UN BISCOTTO AL GIORNO: 13 Dicembre: Baci di dama

By giovedì, dicembre 13, 2012


INGREDIENTI
100 grammi di farina per dolci
100 grammi di burro
100 grammi di zucchero a velo
100 grammi di farina di mandorle
100 grammi di cioccolato fondente

I baci di dama possono essere facilissimi o complicatissimi. 
Nel mio caso sono complicatissimi, anzi, posso affermare che i baci di dama sono il mio tallone di Achille.
Intanto i miei si sono appiattiti in forno, la prima volta così tanto che ho dovuto buttare tutto quanto.
Dopo aver fatto qualche ricerca su internet ho trovato su alcuni forum una serie di utilissimi consigli che ho messo in pratica ottenendo un risultato accettabile ma ben lontano dalla perfezione.
Mi dispiace dover dire che in molti blog di cucina ho trovato la ricetta "nuda e cruda" senza i consigli e gli accorgimenti che forse mi avrebbero aiutata ad ottenere un prodotto decente anche la prima volta.
Ma veniamo alla ricetta.
La prima fase è facile: bisogna impastare velocemente gli ingredienti fra loro fino ad ottenere una frolla.
Questa frolla va poi fatta riposare in frigorifero. Nella prima ricetta che ho trovato parlava di 30 minuti di riposo, un tempo lontanissimo dalla realtà visto che una volta infornati sono diventati delle frittelle.
Voi fate cosi:
- impastate velocemente a mano (a quanto pare il robot è sconsigliato perchè le lame scaldano l'impasto)
- far riposare un'ora l'impasto in frigorifero
- formare delle palline (fatele piccole, un centimetro di diametro è l'ideale, i miei erano troppo grossi e si sono comunque un po' appiattiti)
- mettete le palline in freezer per una ventina di minuti
- trascorso questo tempo disponetele sulla placca ricoperta di carta da forno e infornate (forno acceso da almeno cinque minuti) a 140-150 gradi per 20 minuti circa.
- a questo punto i biscotti saranno ancora chiari e fragilissimi (non vanno assolutamente toccati finchè non sono ben freddi)... fateli raffreddare bene.
- intanto sciogliete il cioccolato a bagnomaria
- spalmate il cioccolato sulla parte più piatta dei biscotti e uniteli a due a due.
Se provate a farli fatemi sapere com'è andata.
Io ci riproverò seguendo questi accorgimenti e facendo delle palline più piccole.
Naturalmente se avete dei consigli sono ben accetti!

You Might Also Like

7 commenti

  1. Anna non potevi trovare ricetta migliore per S. Lucia, io ADORO i baci di dama!!! Però anche secondo me non sono esattamente semplici da fare... comunque dalla foto sembrano venuti benissimo ugualmente!

    RispondiElimina
  2. I baci di dama mi piacciono un sacco ma a leggere il procedimento....Oh Signur c'è da soffrire. Ma conoscendomi so che li proverò, sono una piuttosto caparbia. Un bacione Paola

    RispondiElimina
  3. Complimenti per il tuoi fantastico blog e per questi deliziosi baci di dama!! Io li adoro e li mangerei in ogni momento della giornata!!
    Alessia

    RispondiElimina
  4. buonissimi!!!! :-) me ne offri uno?!?!?
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna, combinazione ho fatto il corso di biscotti due settimane fa e ci hanno fatto fare anche i baci.
    L'insegnante consigliava di mettere in frigo l'impasto già diviso in "grissini" in modo che una volta tolti dal frigo li tagli come se fossero gnocchi fai velocemente una pallina e metti sulla placca da forno. Ok anche rimettere in frigo le palline, l'impasto non deve scaldarsi. Poi ok per il forno basso a 150 gradi ma anche per più di mezz'ora nel nostro caso, poi dipende dal forno, io non li ho ancora fatti nel mio. E poi secondo me meglio 1/2 mandorle e 1/2 nocciole, sono più saporiti, poi.... degustibus. Bacione

    RispondiElimina
  6. Anna, io ho la tua stessa ricetta, e devo dire che pur essendo il sapore molto buono, anche a me vengono un po' piatti! Proverò queste dritte per vedere se riesco a farli un pochino più sferici, grazie mille per averle condivise con noi!

    RispondiElimina

Lasciami un commento!