FUSILLI DI FARRO CON FUNGHI PORCINI E CREMA DI RICOTTA... CONFESSIONI DI UNA BLOGGER PIGRA

By giovedì, ottobre 11, 2012


Sia ben chiaro.
Non lasciatevi fuorviare dal titolo.
No, non la parte riferita ai fusilli... quelli ci sono.
Mi riferivo alla pigrizia. La mia è una pigrizia "parziale".
Ovvero una terribile e, secondo me incurabile, intolleranza verso ogni tipo di attività fisica intesa come fitness, sport ed affini.
A meno che non si vogliano considerare discipline sportive il "giramento del risotto"... oppure "la corsa ad ostacoli per andare a prendere il bambino a scuola"... o anche "il salto in lungo per schivare i giocattoli dei figli"...
Insomma, non ho proprio tempo! E non storcete il naso (lo sapete che vi vedo) pensando (lo sapete che vi leggo pure nel pensiero) che le mie sono tutte scuse!
Ma voi lo sapete che giornatine vivo io?
Sveglia alle sei (e già questa è una mazzata), strisciamento fino in bagno (pure questa potrebbe essere una disciplina sportiva), preparazione della colazione per la sottoscritta (mi devo pur tenere in forze), sguardo al calendario per capire che giorno è e in base a quello capire quale figlia devo svegliare per prima (lunedì/martedì/mercoledì bisogna svegliare prima la figlia numero uno che ha lezione presto in facoltà, giovedì e venerdì bisogna svegliare prima le figlie due e tre... sabato... vabbè, ho pietà di voi e non continuo).
Dov'ero rimasta?
Dunque, dopo aver svegliato le figlie, risveglio e colazione del Nano (per chi non possedesse un Nano in età scolare sappiate che trattasi di impresa di dimensioni epiche), c'è la fase minacce e ricatti per far in modo che si lavi e si vesta e la fase di espulsione (ovvero il Nano lasciato a scuola).
Poi c'è la spesa (avete idea di quanto mangi una famiglia di sei persone di cui quattro sotto i ventun anni?).
E poi a casa, si mette via la spesa, si pianificano i pasti della giornata (mica a mente vero? intendo si mette a cuocere qualcosa per la truppa) poi, se non ci sono cose da cucinare per terzi (sarebbe anche quello il mio lavoro) si passa a lavorare per il web.
Nel frattempo in ogni caso si cucina, si fotografa, si risponde alle mail, si telefona... avete presente i polipi al computer della pubblicità: ecco sono io.
Poi arriva il momento di andare a prendere il Nano....
Poi il pranzo e il momento più divertente (si nota l'ironia?) della giornata: ovvero i compiti del Nano.
Non starò a raccontarvi i particolari (ci vuole un post solo per questo), sappiate che il dispendio energetico equivale a quello di una gara di triathlon.
E poi... replica della mattina con la variante che il suddetto Nano frequenta il corso di basket tre volte alla settimana (visto che ce l'ho lo sportivo in famiglia?).
E dimenticavo... spesso al pomeriggio c'è anche il corso di cucina per bambini di cui io sarei l'insegnante...
E poi c'è la cena (preparazione e consumazione) il riordino, la corsa contro il tempo per riuscire a trovare dei vestiti per il giorno dopo che non facciano a pugni fra loro (nel caso del Nano c'è anche il momento critico in cui bisogna trovare due calzini "accompagnati")... e bucato... stendimento del bucato precedente... e stendimento della sottoscritta.
E questa è una giornata tipo senza intoppi.
Quindi, ora che mi rileggo, altro che blogger pigra!!!!
Cambio il titolo và: Confessioni di una blogger ipercinetica!

Siete ancora qui?
Volete la ricetta?
Un momento ancora.
Vorrei parlarvi di un'iniziativa che mi piace moltissimo.
Dal 2 al 4 Novembre, a Montecatini Terme, nella splendida cornice del Grand Hotel Nizza Suisse, si terrà la prima edizione della "Maratona del Benessere. Due giorni dedicati al gusto di stare bene.
Ovvero quello che piace a me: armonia (ci provo), rilassamento (vabbè sò spiritosa) e buona cucina (quella sempre).
Trovate tutte le informazioni qui, ma tengo a segnalare alle signore lettrici che il testimonial dell'evento è Simone Rugiati.
Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.


E per quelli che hanno resistito fin'ora... la ricetta!!!!

INGREDIENTI
(per sei persone)
500 grammi di fusilli di farro
500 grammi di ricotta freschissima
600 grammi di funghi porcini freschi puliti
(in alternativa surgelati)
olio extravergine
sale
pepe nero
uno spicchio d'aglio
prezzemolo tritato

Mettere a bollire l'acqua per la pasta.
In una padella larga soffriggere nell'olio lo spicchio d'aglio, eliminarlo e versarvi i funghi.
Rosolarli appena, salare, abbassare la fiamma, coprire e portare a cottura aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaiata dell'acqua della pasta.
In una terrina lavorare la ricotta con un po' d'acqua di cottura della pasta, sale e pepe. Dovete ottenere una crema.
Cuocere al dente i fusilli, versarli nella padella dei funghi, aggiungere la crema di ricotta e spadellare.
Spegnere, cospargere di prezzemolo fresco e servire.
Se vi piace aggiungete altro pepe,



You Might Also Like

9 commenti

  1. E che roba con tutte queste che vanno in palestra, che vanno a correre, che fanno il tapi-roulant: io quando mi fermi di roulant ho solo.... la testa. Come ti capisco, la tua giornata tipo (sempre che non succesa un minimo intoppo) è faticosa come la mia....Ho sopperito: la mia ginnastica è ginnastica mascellare.... mi piace di più!|
    Sandra

    RispondiElimina
  2. golosissimi questi fusilli e davvero cremosi!
    e brava!
    baci!

    RispondiElimina
  3. Direi che fai molto più sport di tante altre persone...la ricetta..fantastica! bacio

    RispondiElimina
  4. Anna ti adoro!!! E mica solo per i fusilli!
    SMACKKKK!!!!

    RispondiElimina
  5. un piatto molto gustoso,bravissima!

    RispondiElimina
  6. Che buoniiiii! Poi io la pasta al farro la adoro, così come i porcini (compro la busta surgelata, lo ammetto) e questa pasta mi ispira davvero tantissimo! Come al solito sei bravissima, il tuo blog mi mette allegria !
    Elli

    RispondiElimina
  7. Come ti capisco...io in aggiunta ho in sto periodo il capofamiglia in ospedale a 60 km da casa (più vicino non era possibile??) per cui alle tue corse si aggiunge la formula1...e per godere del tutto nell'asilo della mia Pulce hanno avuto la bellissima idea di mettere come divisa una polo bianca con bantalone grigio melange...ecco il primo giorno ho chiesto alle maestre se aveva rastrellato il giardino usando mio figlio come attrezzo!!! Però mia cognata mi ha chiesto perchè non ho ancora iniziato ad andare in palestra...potrei salire sulla mia scopa magica????
    Ma almeno ci resta lo spirito per riderci sopra!!!
    Buon week end!!! e continua così che vai alla grande (come alle olimpiadi!!!)

    RispondiElimina
  8. Fatto stamane con leggera variante, invece che i fusilli, ho adoperato delle splendide tagliatelle fatte con il 10% di farina di riso. Buonissime !!!!!!

    RispondiElimina

Lasciami un commento!