CROSTATA AI FRUTTI DI BOSCO... VINTAGE, CHARME & SHABBY GIRLS...

By mercoledì, giugno 27, 2012 , , ,





Qualche anno fa, quando ho iniziato a girovagare sul web, i primi blog ad attirare la mia attenzione (oltre naturalmente a quelli di cucina) sono stati quelli che mostravano immagini di case da sogno.
Non case lussuose o ville con piscina (per quanto personalmente non disdegni le ville con piscina...) ma quelle case arredate con uno stile particolare, uno stile che è sempre stato il mio solo che non sapevo avesse un nome: lo stile shabby.

Cos'è lo stile shabby?
Ce lo facciamo spiegare da chi vive, respira, mangia, dorme... shabby: Diana, Apple Pie 


" Lo dico sempre, lo Shabby Chic nasce come uno stile d'arredamento, ma è molto di più..è uno stile di vita. Chi dice Shabby, non dice solo bianco, colori tenui e pastelli. Non dice solo mobili usurati e fiori freschi. Chi dice Shabby e vive Shabby, al contrario di quello che molti pensano, è una persona attualissima.. ama la natura, ha un grande rispetto per l'ambiente e predilige le cose naturali. Chi vive Shabby è una persona limpida, che apprezza le tecnologie del presente, ma ha un grande amore per il passato...quando il tempo scorreva lento, le case profumavano di cera d'api e sapone di marsiglia. La pelle delle donne faceva le rughe ed esse erano il tatuaggio di una vita vissuta con coraggio e fierezza, talmente belle da esser portate con orgoglio.
Chi vive Shabby preferisce fare la spesa con la borsa di stoffa, magari fatta a mano dall'amica del cuore, piuttosto che con quella di plastica. Insomma, chi vive Shabby apprezza le piccole cose, ama riscoprire quel senso della vita che molto spesso è nascosto nel sorriso di un bambino, una cena semplice e genuina da godere con gli amici, una passeggiata nei boschi assaporando lo scorrere lento del tempo. Mani ruvide che accarezzano un mobile graffiato dai ricordi senza la pretesa di cambiarlo, perché lui è così... è vecchio, ma è stato tanto utile e ha visto tante vite passargli accanto. Noi non lo buttiamo, ce lo portiamo a casa e anche se non ha più la forza di reggere il nostro servizio di piatti..sicuramente, con un pizzico di creatività, può dare ancora tanto. Diamo valore e nuova vita al passato... questo per me è lo Shabby Chic! "







Ecco, uno stile di vita.
Condivido ogni parola di  Diana.
Ormai penso che tutte voi conosciate il suo splendido blog però forse non tutte sapete che Diana è un'artigiana di prim'ordine. Anzi, un'artista.


Datele un vecchio mobile, un paio di pennelli e un po' di carta vetrata e lei vi restituirà un capolavoro.

Visto che meraviglia?

Se volete vedere altri suoi lavori andate qui.
E se siete così fortunate da abitare nei dintorni di Roma potrete contattarla per dare nuova vita a quel vecchio mobiletto triste che avevate intenzione di buttare.

La distanza è l'unica cosa che mi trattiene dal far shabbyzzare tutta la casa dal magico pennello di Diana!!!



Ma, siccome sono fortunata,  ho recentemente scoperto un angolino shabby quasi sotto casa mia.
Ho conosciuto Ottavia da poco tempo ma ho già capito che siamo preda della stessa "malattia".
Il suo negozio è un angolo magico dove si respira un'aria d'altri tempi. Vecchie credenze, catini di zinco, lanterne, candele. Un sogno.
Si chiama "Charme en Blanc" e se passate per Villafranca di Verona dovete assolutamente visitarlo.
Oltre che negozio "Charme en Blanc" è recupero creativo vecchi arredi, vintage, allestimento eventi, consulenze d'arredo, realizzazioni personalizzate.


...vintage...


...wedding...


E anche:

French Party By Night
Venerdì 29 Giugno h 21.00
Shabby &Food sotto le stelle!
(e provate ad indovinare chi si occupa della parte food....)

Charme en Blanc
Via Nino Bixio 206
Villafranca di Verona
http://www.charmeenblanc.com/


"per tutti gli amici vecchi e nuovi...per chi si sente attratto dalle atmosfere del passato ma non vuole ammetterlo...per chi ama i macarons....per chi crede che shabby sia una parolaccia....per chi vuole semplicemente brindare con noi a questa nuova avventura!"


Insomma, venerdì 29 giugno dalle 21 in poi, potete immergervi nel mondo magico di Charme en Blanc, magari sgranocchiando un biscottino... fatto da me...



E adesso, per restare in tema, una ricetta shabby.
Una crostata che fa pensare a merende su prati assolati, tovaglie bianche, cestini di vimini pieni di frutti di bosco...

INGREDIENTI
Per la frolla:
250 grammi di farina
125 grammi di burro
un uovo
65 grammi di zucchero a velo
Per la crema:
4 bicchieri piccoli di latte
2 tuorli
5 cucchiai rasi di zucchero a velo
un ricciolo di buccia di limone
3 cucchiai rasi di amido di mai
estratto di vaniglia
Per decorare
un cestino di frutti di bosco (io more e lamponi)
zucchero a velo


Prepariamo la crema, è meglio farlo come prima cosa così avrà il tempo di raffreddarsi bene.
Scaldare il latte in un pentolino con la buccia di limone.
Sbattere bene i tuorli con lo zucchero fino a quando sono chiari, gonfi e spumosi. Aggiungere la vaniglia e l'amido di mais continuando a sbattere. Versare nella casseruola del latte e cuocere per 5-8 minuti.
Far raffreddare bene mescolando ogni tanto.

Preparare la frolla setacciando la farina con lo zucchero. Impastarla con il burro in modo da formare un impasto in briciole. Unire l'uovo e lavorare velocemente fino ad ottenere una palla. Far riposare in frigo per mezz'ora.

Accendere il forno a 180 gradi.
Stendere la frolla e foderare una tortiera antiaderente (la mia con fondo di 24 centimetri di diametro). Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e sistemarvici sopra un foglio di carta forno con sopra dei fagioli secchi  coprendo tutta la superficie della tortiera.
Infornare per circa 25 minuti.
Togliere il foglio con i fagioli secchi e lasciare raffreddare.

Stendere la crema sul guscio di pasta frolla livellandola bene, decorare con i frutti di bosco, spolverizzare a piacere con zucchero a velo e mettere in frigorifero per un'oretta prima di consumarla.



You Might Also Like

30 commenti

  1. Ciao... lo stile Shabby è una cosa che mi attrae moltissimo da diverso tempo, anche io incantata da quello che ne può uscire. IO sono di Vicenza e non fosse che mio marito lavora fino a tardi, venerdì sarei venuta davvero volentieri... anche perché ne approfittavo per conoscerti! Una volta non potevo sopportare i centrini i fiori secchi i pizzi... sarà l'età, ma adesso ci ricoprirei la casa ahahaha!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato per venerdì Libby... però sei vicinissima e non mancheranno le occasioni per fare un giretto e visitare il bellissimo negozio di Ottavia! In quel caso fammelo sapere così ci sarò anch'io!

      Elimina
  2. Heeeeei!! Ma allora siamo veramente vicinissime!! Anzi: compaesane! Magari ci troviamo venerdì, e se ti trovo in giro ti costringo a darmi una fettona di torta!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo vicinissime! Mi raccomando, passa venerdì sera da Charme en Blanc!!!

      Elimina
  3. Che squisitezza questa crostata! E' una versione più semplice delle altre, ho visto che metti meno burro e zucchero nella frolla. Ci proverò e complimenti per le cose che ci fai vedere! A presto Savina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti! Anche con meno burro e zucchero viene molto buona e friabilissima, basta avere l'accortezza di non lavorarla troppo. Fammi sapere come ti viene! Un abbraccio

      Elimina
  4. Io non sono lusingata..di più!
    Sono imbarazzata e senza parole..e pure invidiosa perché abito troppo lontano da te e Ottavia che sicuramente avrà un sacco di cose in comune con me!
    Grazie ancora Anna e in bocca al lupo per l'avventura...
    Diana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diana, sono convinta che tu e Ottavia siate gemelle separate alla nascita! E comunque la conoscerai quando verrai a trovarmi... perchè verrai a trovarmi, VERO? ^__^

      Elimina
  5. queste crostate le adoro .---sopratttuttto d'estate!!!

    RispondiElimina
  6. Anch'io le adoro, fanno molto casa, merenda in terrazza e momenti felici! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero... e questo dimostra come il cibo possa creare la giusta atmosfera...

      Elimina
  7. Che bello questo blog!
    Ringrazio innanzitutto Diana, mia carissima amica, per avermelo fatto scoprire.
    E faccio tanti tantissimi complimenti ad Anna per l'eleganza e la raffinatezza, seppur nella semplicità, per la grafica e le immagini di questo splendido blog!
    Seguirò le tue ricette d'ora in poi per trarre ispirazione, avendo un compagno molto goloso e.....sono d'accordo con te, peccato essere così lontane!
    Un abbraccio
    Titty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziana, benvenuta!!!
      E grazie davvero per i complimenti, sono arrivati dritti al cuore...
      Spero di riuscire a suggerirti tante ricette per il tuo compagno e per te!
      un bacione <3

      Elimina
  8. che bello...che belle queste amicizie nate nel web...passioni in comune e stima reciproca....bellissimo...e che dire delle crostate un sogno....un bacione Lory

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lory, è vero, il web può far nascere splendide amicizie!
      un bacio

      Elimina
  9. adoro imparare qualcosa di nuovo
    e che quello stile che mi piace tanto avesse un nome non lo sapevo
    grazie!

    ti ringrazio meno per aver attentato alla mia dieta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^__^ ... dai, un piccolo strappo alla dieta ogni tanto ci vuole!

      Elimina
  10. ok....forse la descrizione più bella che io abbia mai letto sullo stile shabby. Sì, credo proprio di sì.
    Brave ragazze! Quante belle cose state facendo e creando insieme! La potenza del web e della passione.

    Fra

    p.s. Anna...una fettina di quella meravigliosa crostata me l'hai messa da parte vero?!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fra <3
      e lo sai che per te una fetta di torta c'è sempre!!!

      Elimina
  11. Risposte
    1. Irene, detto da te questo è un complimento davvero speciale!
      un abbraccio

      Elimina
  12. Bellissimo post! Concordo su tutto e mi ritrovo in ogni parola!diana e' bravissima davvero! Un bacio e grazie per la crostata!
    Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, Diana è una forza della natura!
      grazie e bacioni!

      Elimina
  13. Io adoro lo stile shabby e se potessi cambierei una bella parte del mio mobilio. Peccato che la festa sia a Villafranca, altrimenti sta certa che mi fionderei....e mica te la caveresti CON 1 SOLO BISCOTTINO! Vedrai che sarà un successo e se mi capita di venire da quelle bande sta certa che questo negozio non me lo faccio scappare! A presto Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bellissimo conoscerti!!!!

      Elimina
  14. Anna che belle parole....grazie!!!!Grazie soprattutto perchè attraverso l'immagine di un dolce meraviglioso pur nella genuina semplicità dei suoi ingredienti, hai trasmesso l'essenza dello stile Shabby. Perchè Diana ha regionissimo (e spero davvero di poterla conoscere presto!!!!)...lo Shabby non è uno stile di arredo che si può "comprare" in un negozio...è prima di tutto un modo di vedere e "sentire" il mondo. Un abbraccio virtuale a queste donne meravigliose, che riconoscono la vera bellezza della vita nelle piccole cose di ogni giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Ottavia e spero davvero, un giorno, di far incontrare te e Diana!

      Elimina

Lasciami un commento!