BROWNIES SPEZIATI DI NATALE... BUON NATALE...IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO

By mercoledì, dicembre 21, 2011 , , ,


Sono stati giorni pazzeschi. Sono sparita, lo so. Ma non avevo scelta.
Sono stata risucchiata da un vortice che mi ha stordita per bene, ha succhiato le mie energie e poi mi ha risputata fuori senza troppi complimenti. Altro che astronave aliena....
Addobbi natalizi, dolci e dolcetti, regalini e regaloni, pranzo di famiglia per festeggiare il compleanno della mia nipotina (rigorosamente preparato da me, pane e addobbi compresi), caccia al tacchino perfetto e dulcis in fundo, questa mattina, recita natalizia e coro della scuola elementare del nano.
Ogni anno, all'interno del nostro bellissimo e suggestivo Duomo, si svolge lo spettacolo natalizio dei bambini della scuola elementare che frequenta il nano.
Bimbi vestiti da stelline, angeli, pastorelli, la Sacra Famiglia e i Re Magi al completo e uno splendido coro di bambini vestiti di rosso.
Una meraviglia.
Se non fosse per i nonni.
Se non fosse per certi genitori.
Se non fosse per certe maestre.
E potrei andare avanti all'infinito ma non sarebbe in linea con lo spirito natalizio.
Certo non era in linea con lo spirito natalizio neppure la nonnina dall'aria battagliera che mi ha spinto in un angolo con la forza di un lottatore di sumo facendomi ingoiare tutti i denti perchè, a quanto pare, le impedivo la visione celestiale della sua nipotina (cosa assai difficile visto che non arrivo neppure a un metro e sessanta).
E non lo era neppure il papà con la stazza di un giocatore di rugby che si è piazzato in piedi in prima fila per filmare il suo bambino che si metteva le dita nel naso.
E neppure la mamma che prendeva a gomitate chiunque avesse avuto la sfrontatezza di porsi sulla sua strada brontolando contemporaneamente contro "gli incivili".
E vogliamo parlare di quelli che rispondevano al telefono strillando "Ueeee.... dove sei? Io sono qui.... sto proprio vicino all'altare... corri a raggiungermi che ti tengo il posto". Il tutto naturalmente durante l'esecuzione di "Notte silente". E meno male che doveva essere silente.
In ogni caso io il mio nanetto l'ho intravisto solo quando è entrato in chiesa con la sua classe. Poi è stato risucchiato in una marea di maglioncini rossi.
Dovete sapere che il mio nanetto è figlio di una mamma "piccolina" e di un papà altro più di un metro e ottantacinque. Per ora non c'è storia: ha preso dalla mamma.
E ovviamente un bambino piccolo piccolo dove lo vogliamo posizionare?
Ma dietro al figlio di Mike Tyson naturalmente...
Per di più, io che sono un po' (tanto) miope ho salutato per tutto il tempo un bambino... che non era il mio.
Vabbè, l'ho fatto sentire un piccolo divo. Ho sicuramente accresciuto la sua autostima. E chissà se da grande si ricorderà di quella piccola signora coi capelli spettinati (si è rotta la piastra) che lo salutava tanto affettuosamente durante la recita di Natale del dicembre 2011....
Ma è stato comunque bello.
E commovente. Insomma, io mi commuovo facilmente (mi sale un groppo in gola persino quando trasmettono la pubblicità di tutti quei bambini con la faccia sporca di zucchero a velo che cantano "è Natale e a Natale si può dare di più...") e quindi non faccio testo ma, provate a immaginarvi più di trecento bambini che cantano le canzoni di Natale... Alla faccia di tutto il resto è impossibile non commuoversi.
Anche se per tutto il tempo siete costrette ad aspirare l'odore terrificante dell'ascella di un uomo di duecento chili che filma il suo bambino che si scaccola.
Anche se vi pestano i piedi.
Anche se salutate il bambino sbagliato.
E c'è un momento che per me è il più bello e magico: quello dei bambini che fanno gli auguri di Natale in tutte le lingue. Bimbi di ogni etnia e colore finalmente, anche se solo per per un attimo, liberi dai pregiudizi dei grandi..
Solo per un attimo, semplicemente bambini.
IDAH SAIDAN WA SANAH JADIDAH
JOYEUX NOEL
KALA CHRISTOUYENNA
MERRY CHRISTMAS
GUN TSO SUN TAN'GUN HAW SUN
SARBATORI VESELE
HRISTOS SE RODI
FELIZ NAVIDAD
GOD JUL
FROEHLICHE WEIHNACHTEN
BUON NATALE ...
IN TUTTE LE LINGUE DEL MONDO...




Questa è la versione natalizia dei brownies al cioccolato. Sono golosissimi e restano morbidi e fragranti per giorni. Provare per credere...

INGREDIENTI (per circa 40 dolcetti)
per l'impasto:
300 grammi di farina per dolci
350 grammi di zucchero
6 uova
250 grammi di burro
100 grammi di noci sgusciate e tritate
un cucchiaino raso di lievito in polvere
6 cucchiai di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
una punta di cucchiaino di chiodi di garofano in polvere *
due punte di cucchiano di noce moscata in polvere *
per la glassa:
200 grammi di cioccolato fondente
un cucchiaino di cannella
una puntina di chiodi di garofano in polvere *
una bustina di aroma di vaniglia
circa 40 gherigli di noce divisi a metà
(* le spezie usate sono di Tec-Al e le trovate qui)

In una ciotola mescolare la farina, il cacao, il lievito e le noci tritate.
A parte sbattere a spuma il burro con lo zucchero e poi unire le uova continuando a sbattere.
Unire i due composti.
Accendere il forno a 180 gradi.
Stendere l'impasto su una teglia coperta di carta da forno (l'altezza dell'impasto dovrà essere di circa due centimetri). Cuocere per circa 20 minuti.
Sfornare e tagliare a quadrotti (4x4 cm) senza togliere dalla teglia.
Lasciare raffreddare e intanto preparare la glassa.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, unire le spezie e stenderlo sull'impasto tagliato.
Separare i brownies dalla teglia e decorare ogni dolcetto con un mezzo gheriglio di noce.
Lasciare solidificare la glassa. Se avete fretta potete metterli in frigorifero per un'oretta.

You Might Also Like

18 commenti

  1. hehehe..è un periodo indaffarato :))
    Buon Natale anche a te!!!

    RispondiElimina
  2. Ahahahaha! La mamma che sbraita contro gli "incivili" temo potrei essere io... Per il resto... "separate alla nascita"? ;-)

    RispondiElimina
  3. Io sono sparita quanto te...per gli stessi tuoi motivi, ma non ho la tua forza..il tuo sorriso ed la tua ironia!
    Mi hai fatto ridere e te ne son grata perché ci voleva proprio.
    Anche la mia cucciola ieri ha fatto la sua prima recita..manco a dirlo ho allagato la sala -.-'


    Grazie della ricetta

    Diana

    RispondiElimina
  4. Poveretta!!!
    Non t'ividio affatto!!! ;-)
    Questi brownies speziati sono la fine del mondo! Poi con quella glassa sopra...mmm...che fame!!!
    Un bacione! E tanti auguri di buon Natale a te e a tutta la tua famiglia! (io te lo dico in italiano, con tutte le lingue del mondo non sono molto ferrata!!!^_^ Ciaooo!

    RispondiElimina
  5. Anna sei sempre un mito!
    Proverò di certo i tuoi brownies ma senza spezie perchè le odio a morte, tanto sarebbero golosissimi lo stesso.
    Un bacione e un abbraccio forte e tantissimi auguri di un felice Natale a te e alla tua famiglia.

    RispondiElimina
  6. Allora non sono la sola a commuoversi per qualsiasi cosa che giri intorno ai bimbi dalla pubblicità, ai bambini che cantano in chiesa.... e tutto il resto la lista è lunga ma spesso devo cercare di trattenermi mi sale una specie di singhiozzo in gola ed è il groppo che cerco di gestire facendo battute tipo le tue sui genitori intorno che hai ragione sono tutti uguali .... ahahaha
    Tanti auguri anche a te.... e alla tua meravigliosa famiglia...
    p.s. avevo sentito la tua mancanza cmq mi mancavano i tuoi racconti e le tue ricette...

    RispondiElimina
  7. tanti cari Auguri in tutte le lingue del mondo a te e alla tua splendida famiglia!In quanto a commuoversi io non sono da meno quando sento i bimbi...ed è vero che per riuscire a vedere il proprio a volte è un'impresa :-)

    RispondiElimina
  8. eccomi quì cara Anna, 1 metro e 58 di mammitudine reietta, sempre in ultima fila dietro alle copie dei nonni e genitori che sono a scuola anche con tuo figlio. Sono proprio tutti uguali. Quasi quasi mi consolo anch'io con questi brownies, sigh, :-(

    RispondiElimina
  9. Appena ho un giorno di vacanza li preparo! *_*
    Grazie!

    Sognatrice
    a bordo

    RispondiElimina
  10. che meraviglia complimenti mi sono aggiunta il tuo blog è graziosissimo se ti va passa

    RispondiElimina
  11. Che bella anche questa puntata de "Le avventure della super mamma Anna" ;) Deve essere stato terrificante ma che emozione, anche io ho la lacrimuccia facile e la tenerezza dei bambini fa venire la pelle d'oca a chiunque mi sa... Che buoni i brownies, se avrò ancora spazio dopo tutte le cose buone che mi aspettano li proverò!!! Baci baci carissima

    RispondiElimina
  12. Ma che bel blog!! ..si respira aria di casa, di simpatia!! Mi piace!!!
    Mi sono unita ai tuoi sostenitori e da oggi ti seguo con grande piacere!!!!
    Bellissima l'idea dei brownies natalizi!!!!!!!
    A presto!!!!!!

    RispondiElimina
  13. Super golosi questi brownies.
    Perchè non partecipi al mio contest
    http://pannacioccolatoefantasia.blogspot.com/2011/11/contest-e-tu-natale-che-dolce-fai.html
    Ci conto!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao sono qui per un invito,se ti piace preparare antipasti,stuzzichini,dolcetti o tutto quello che si mangia in un boccone,partecipa al mio contest!

    http://ilcucchiaiodoro.blog.tiscali.it/2011/11/12/onetwothree

    RispondiElimina
  15. Ciao mitica!!!
    sereno e felice Natale a te e tutti i componenti della tua speciale famiglia
    Con affetto
    Francy

    RispondiElimina
  16. hai fatto un ritratto perfetto di certe recite... peccato non ci siano più mamme come te!!!
    ricetta fantastica, mmmmmmhhhhhh :)))

    RispondiElimina
  17. Ciao questi dolcetti sembrano davvero deliziosi... credo che li proverò!!!! anche io sto realizzando tanti regali golosi. Mi unisco volentieri al tuo blog, ciao

    RispondiElimina

Lasciami un commento!