ZUPPA DI CECI CON CROSTINI... MA DOV'E' ANDATA LA PRIMAVERA?

By lunedì, marzo 28, 2011 ,

La primavera latita. Dopo una settimana di sole e teporino oggi cielo grigio e pioggerella. Queste giornate grigette in autunno mi piacciono molto, mi fanno pensare al divano, a un buon libro con tanto di copertina, tazza di tè e gatta sulle ginocchia. Ma in primavera mi fanno l'effetto contrario: mi mettono malinconia e mi fanno sentire un po' tradita... Così mentre ieri mattina vagheggiavo di insalate di pasta e melanzane grigliate, ieri sera, visto il cielo plumbeo ho messo a bagno dei ceci secchi... perchè bisogna trarre qualcosa di buono anche dalle cose che non ci piacciono... o no?
Stasera, quando tutta la famiglia rientrerà alla base ci sarà ad aspettarli una fumante zuppa di ceci, per l'insalata di pasta aspetteremo tempi migliori!
Ingredienti (per sei commensali che mangiano molto, ma voi potete congelare quella che avanza....)
500 grammi di ceci secchi
una carota bella grossa
una costa di sedano
mezza cipolla
una foglia di alloro
un cucchiaino di dado vegetale (meglio senza glutammato)
uno spicchio d'aglio
un rametto di rosmarino
olio evo
sale e pepe
due o più baguette
Mettere a bagno i ceci la sera prima. Al mattino sciacquarli bene e metterli in una pentola che li contenga abbondantemente. Coprirli bene di acqua fredda e metterli sul fuoco a fiamma bassa senza coperchio. A mano a mano che l'acqua si scalda si formerà abbondante schiuma bianca che dovrete togliete con un mestolo forato. Mettere il coperchio e lasciare sobbollire piano piano  per circa un'ora.
Aggiungere la carota, il sedano e la cipolla tritati grossolanamente e la foglia di alloro intera. Lasciare cuocere finchè i ceci saranno teneri (ci vorrà ancora un'ora, un'ora e mezza, è meglio assaggiare i ceci e regolarsi di conseguenza).
Spegnere il fuoco, prelevare un paio di mestoli di ceci e tenerli da parte. Togliere la foglia di alloro e frullare bene con il frullatore a immersione.
In una padellina scaldare dell'olio evo con uno spicchio d'aglio e un rametto di rosmarino. Attenzione, tenere il fuoco basso perchè l'olio non deve friggere ma solo aromatizzarsi con l'aglio e il rosmarino. Spegnere la fiamma e lasciarlo riposare qualche minuto. Filtrarlo e aggiungerlo alla zuppa di ceci insieme ai ceci lasciati interi e al cucchiaino di dado.
Scaldare per una decina di minuti, regolare di sale e pepe secondo il proprio gusto e poi servire con crostini preparati affettando delle baguette e mettendole qualche minuto in forno con un giro d'olio e una spolverata di sale. (io ne preparo anche alcune aromatizzate al rosmarino e altre al peperoncino...).
Buon appetito!
Anna
P.S. Sto ancora litigando con le istruzioni (in tedesco) di una macchinetta digitale che mi è stata regalata, quindi per ora... niente foto...ma ce la farò!!!!!

You Might Also Like

6 commenti

  1. Hai ragione! Che pizza! Quì a Roma piove.... Cmq complimenti per la zuppa.
    Ciao Siilvia

    RispondiElimina
  2. Anche io la faccio praticamente identica e ogni tanto ci aggiungo anche della pancetta affumicata bella croccante!
    Buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Gnam, gnam... invece a me i ceci piacciono tanto... ti darò una ricettina estiva... :-)

    RispondiElimina
  4. Silvia: purtroppo anche qui continua una pioggerellina fine fine e noiosissima...

    Franci: proverò anch'io ad aggiungere la pancetta, secondo me ci sta proprio bene!

    Antonella: aspetto la tua ricetta estiva!

    RispondiElimina
  5. Cara Anna, i ceci non rientrano nella categoria dei legumi che cucino spesso, e non so perché. A pranzo oggi ho preparato pasta con fagioli e broccoli, buonissima!!!
    Baci e abbracci
    Francy

    RispondiElimina
  6. ciao Anna,
    ho una cosa per te

    http://ovobbudino.blogspot.com/2011/03/ma-una-food-blogger-puo-fare-una.html

    ...spero ti faccia piacere
    a presto

    RispondiElimina

Lasciami un commento!