I TAGLIOLINI DELLE 3 P, OVVERO PATATE, PANCETTA E PANNA

By mercoledì, febbraio 23, 2011

Avete presente quando non si ha assolutamente voglia di cucinare? (Ebbene sì, capita anche a me...).
Quando solo l'idea di tagliuzzare, mescolare, impastare vi fa star male? Quando già vi crogiolate nel peccaminoso pensiero di nutrire la vostra prole con qualche panino al salame? Ecco, quello è il momento in cui vostra figlia vi manda un sms che dice più o meno così "oggi vengono a studiare con me S., M.. L. e pure C..Ho detto che si possono fermare anche a pranzo. Tanto per te non c'è problema vero?".
In genere questo infausto messaggio è seguito da una faccina sorridente (io li odio gli smile...) perchè la fetente cerca così di intenerire la genitrice furiosa.
Non c'è problema? Figuriamoci, tanto di solito a pranzo siamo in cinque, cosa volete che siano quattro persone in più? E' normale dover improvvisare un pranzo per nove persone in trentacinque minuti!!!! Grrrrrr...
L'illuminazione arriva aprendo il frigo e trovando due confezioni doppie di pancetta a dadini (quando faccio la spesa, visto che in famiglia siamo in sei penso sempre in grande...).
Dunque, pancetta... le patate in casa non mancano mai...e...vediamo....siiiii....c'è anche una confezione di panna fresca.
In dispensa trovo due pacchi da mezzo chilo di tagliolini e capisco che anche questa volta me la sono cavata...
INGREDIENTI (per 4 persone ma io ho raddoppiato abbondantemente le dosi)
Tagliolini (o altra pasta)
250 grammi di patate
1 cipolla
uno spicchio d'aglio
80 grammi di pancetta dolce a dadini
80 grammi di burro
Panna (meglio fresca ma si può usare anche quella da cucina)
Olio
Sale
Pepe
Rosmarino tritato finemente
Grana abbondante per servire
Per prima cosa mettere sul fuoco l'acqua per la pasta.
In una grossa padella soffriggere il burro, qualche cucchiaio d'olio e la pancetta.
Unire aglio e cipolla tritati e le patate tagliate a piccoli dadi (poco più grossi della pancetta).
Salare poco, pepare e cuocere a fuoco moderato finchè le patate saranno tenere, stando attenti che la pancetta non prenda troppo colore.
Spegnere e unire il rosmarino.
Cuocere i tagliolini molto al dente, versarli nella padella e amalgamare col condimento unendo la panna (il quantitativo varia a secondo del gusto, a noi piace abbondante!) e il grana grattugiato. Mescolare sul fuoco per un paio di minuti e servire.
Insieme a pane, salame e formaggi misti è servita a placare la fame di sette ragazzine, un bambino e una mamma sfinita. Ma chi l'ha detto che le ragazze adolescenti mangiano poco?
Anna

You Might Also Like

4 commenti

  1. Anna cara, ti ringrazio per le paroli, calde e molto sentite, che mi hai lasciato. Avevo davvero bisogno del tuo abbraccio. Permettimi di declamare questo blog tra i miei preferiti. Proverò a seguire le tue ricette, bisous Emma

    RispondiElimina
  2. Cara Emma, sono felice di averti qui da me. Vieni a trovarmi, considera questo piccolo spazio virtuale come fosse un piccolo rifugio per fare quattro chiacchiere fra amiche. Qui troverai sempre due braccia pronte ad abbracciarti.
    Anna

    RispondiElimina
  3. Che brava che sei! In "quattro e quattro otto" hai saputo creare un bel pranzetto goloso! Io invece mi faccio prendere dal panico quando incappo nei fuori programma... devo essere più elastica, prenderò spunto da te! un bacio!

    RispondiElimina
  4. Cara Sara sinceramente sono diventata elastica per forza di cose dopo la nascita della terza figlia in soli quattro anni! Prima ero molto facile al panico in tutte le situazioni ma poi le mie ragazze mi hanno "educata"!
    Un bacione e buon week end!

    RispondiElimina

Lasciami un commento!