PANE SENZA IMPASTO ALLE OLIVE E ROSMARINO

By lunedì, marzo 27, 2017 , ,


E' un lunedì di primavera di quelli in cui non capisci se ci sarà una giornata di sole o pioggia e nuvole.
Praticamente lo specchio del mio umore di oggi.
Avrei mille cose da fare e non riesco a iniziarne nessuna.
Sono reduce da una di quelle domeniche sonnolente, con passeggiata nel vento al mattino e film + sonnecchiamento + orgia di cucina al pomeriggio.
Ieri ho fatto qualche esperimento per il prossimo #veganfriday, esperimenti decisamente golosi e... fritti che hanno decisamente contribuito al mio stato mentale un po' confuso...
Avete presente quando sentire quella piccola morsa nella pancia e non capite cos'è?



In questa domenica sonnolenta ho pensato tantissimo e ho riflettuto su un sacco di cose.
La primavera mi fa sempre questo effetto, mi rende inquieta, mi fa venire voglia di cambiamenti.
E' una sensazione che mi accompagna da tutta la vita ma che si è accentuata negli ultimi anni.

E, quando mi sento inquieta e ho bisogno di pensare, io preparo il pane.
La mia personale terapia: economica, facile, efficace e profumata.
Niente rende sereni come il profumo del pane che cuoce.

"Non cercare di afferrare le stelle, 
ma svolgi le semplici cose della vita come vengono, 
sicuro che le funzioni quotidiane e il pane quotidiano sono le cose più dolci della vita."
(Robert Louis Stevenson)

Buona settimana ♥


INGREDIENTI
250 grammi di farina forte 
250 grammi di farina 00
370 millilitri di acqua appena tiepida
un terzo di cubetto di lievito di birra 
un cucchiaino e mezzo di sale
un cucchiaino di malto d'orzo
una manciata di olive verdi tagliate a pezzetti
foglie di rosmarino tritate

La ricetta è quella dei filoncini di pane senza impasto che ormai faccio da anni.
Nel tempo ho diminuito la quantità di lievito e aumentato leggermente i tempi di lavorazione ottenendo un pane fragrante e digeribile.

Ho fatto sciogliere il lievito e il malto d'orzo in una parte dell'acqua.
In una ciotola ho versato le due farine mescolate con il sale, ho aggiunto il composto di lievito, il rosmarino e le olive poi a filo il resto dell'acqua mescolando velocemente con una forchetta.

Si ottiene un impasto risulterà molle, appiccicoso e non liscio.
Ho spolverato la superficie con una manciata di farina, ho coperto la ciotola con della pellicola da cucina e ho lasciato lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio (io preferisco una lievitazione lunga quindi ho messo la ciotola in taverna che, in casa mia, è l'ambiente più fresco ma, se preferite fare più in fretta, potete mettere la ciotola nel forno spento con solo la lucina accesa: lieviterà molto prima).

Aiutandomi con una spatola ho versato l'impasto sulla teglia da forno tenendo la parte infarinata rivolta verso l'alto e l'ho diviso in tre filoni che ho maneggiato con delicatezza per non sgonfiarli.
Ho lasciato lievitare ancora per una ventina di minuti.
Solo a questo punto ho acceso il forno a 220 gradi.

Ho cotto i filoni per circa 30 minuti.
Ho spento il forno e ho lasciato intiepidire il pane al suo interno con lo sportello un po' aperto.





You Might Also Like

4 commenti

  1. Che aspèetto fantastico ha il tuo pane! Mi piace questa versione rapida!

    RispondiElimina
  2. Come ti capisco amica mia, anche per me la primavera è così.... Favolosa e irrequieta :-) direi che la tua domenica è stata fruttuosa, un pane spettacolare e goloso!!! Un bacione

    RispondiElimina
  3. Nella descrizione degli ingredienti hai scritto malto d'orzo, nel procedimento fai sciogliere il lievito nel miele. Intendi il malto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, grazie per la segnalazione. Ho corretto

      Elimina

Lasciami un commento!