OSSIBUCHI CON RISOTTO... ARRIVEDERCI NOVEMBRE...

By lunedì, novembre 30, 2015 , ,


E così è arrivato il momento di salutarci.
Lo so che non piaci alla maggior parte delle persone, qualcuno dice che sei triste, qualcuno ti vede solo come un periodo di passaggio fra l'oro di ottobre e le luci di dicembre... ma per me non è così.
Grazie per avermi portato certe mattinate fredde e la luce accecante di metà giornata.
Grazie per la sera che cala presto e per quel chiudersi nel proprio mondo privato.
Grazie perchè mi fai pregustare il Natale che verrà presto, senza però la frenesia dei preparativi.
Mi hai portato alcune conferme che aspettavo da tempo... e dolci e piccole bacche rosse da fotografare.
Mi hai portato nuove occasioni... e profumo di spezie in cucina.
Mi hai fatto ritrovare vecchie conoscenze... e perderne qualcuna che esisteva solo nella mia mente.
Mi hai donato nuove speranze e mi hai insegnato a convivere con vecchi dolori.
Mi ritrovo qui alla fine... più ricca e saggia di com'ero all'inizio, pronta per nuove cose e consapevole di quelle che non potrò portare con me.
Mi hai fatto capire che certi impegni vanno rispettati ad ogni costo e mi hai mostrato il modo per farlo.
Mi hai insegnato che le paure ce le costruiamo da soli e che da soli dobbiamo superarle.
Sei stato grande.
Arrivederci Novembre...


INGREDIENTI
4 ossibuchi di vitello
350 grammi di riso carnaroli
una piccola cipolla
un cucchiaio di concentrato di pomodoro
2 bicchieri di vino bianco secco
tre cucchiai di farina
brodo di carne
80 grammi di burro 
sale
pepe
parmigiano grattugiato

E' un "piatto della domenica": sontuoso, morbido, pieno di sapore e assolutamente non light.
Da regalarsi e regalare ai nostri cari nei giorni freddi, quelli in cui mentre camminiamo per strada esce un "fumetto" dalla bocca, quelle in cui le mani sono fredde e si ha voglia di stare in casa.
Esistono millemila ricette, quasi una per ogni famiglia... questa è la mia.
In un tegame capiente metto a rosolare un bel giro d'olio e metà del burro, infarino gli ossibuchi e li lascio dorare bene.
Aggiungo la cipolla tritata finemente, la lascio ammorbidire e poi sfumo con un bicchiere di vino bianco.
Lo lascio evaporare.
Sciolgo il concentrato di pomodoro in una tazza di brodo caldo e lo verso nel tegame.
Abbasso la fiamma, regolo di sale e pepe, metto il coperchio e lascio cuocere lentamente per circa 40-50 minuti.
Intanto che gli ossibuchi cuociono apparecchio la tavola, accendo le candele e mi verso un bicchiere di vino.
Rosso rubino, speziato, robusto, il Cabernet Franc delle Tenute Tomasella.
Ve ne avevo già parlato qui e si accompagna benissimo anche con questo piatto.
Mentre assaggio il vino è arrivato il momento di preparare il risotto.
Verso in una casseruola poco olio e burro e lascio tostare il riso.
Lo bagno con il vino bianco rimasto, lascio evaporare e porto a cottura aggiungendo un mestolo di brodo di carne bollente alla volta, mescolando sempre.
Quando il riso è al dente spengo la fiamma, aggiungo mezzo mestolo di brodo, un pezzetto di burro e parmigiano grattugiato a piacere. 
Mescolo bene e lascio riposare un minuto.






********

Domani comincerà dicembre, mese delle feste, della luce, dell'Avvento... e del mio compleanno :)
Per me in assoluto il mese più bello e importante dell'anno.
Per questo voglio condividere con voi ogni giorno, da domani fino a Natale.
Per 24 giorni qui sul blog ci sarà un post al giorno: una ricetta, un'idea, un pensiero... 
ogni giorno qualcosa che ci accompagni fino a Natale...


Domani il primo post... che sarà ancora più speciale perchè parteciperà anche ad un'altra iniziativa che amo molto e a cui aderisco ormai per il terzo anno, Natale al Verde.
A domani...

You Might Also Like

1 commenti

  1. Seguirò con piacere il tutto. Intanto, buona questa ricetta, da provare.
    Sabrina.

    RispondiElimina

Lasciami un commento!