SORBETTO ALL'ANGURIA

By lunedì, luglio 27, 2015 , , , , , ,



Questa notte ha piovuto finalmente.
Poco, solo per una quindicina di minuti, ma almeno ha piovuto.
Era un mese buono che qui non pioveva.
Il mio prato è giallo, le piante assetate.
Gli alberi lungo il fiume sembrano quasi polverosi e il fiume è un rigagnolo.
E' incredibile come possa modificare il paesaggio la totale mancanza d'acqua.
E' incredibile come siamo abituati a dare per scontato di avere sempre a disposizione quella fonte di vita che è l'acqua.
Ed è inevitabile pensare a quei paesi dove la siccità regna sovrana, dove le persone sono costrette a camminare per chilometri per poter avere poca acqua.
Stanotte, mentre sentivo finalmente il rumore della pioggia, pensavo alla fortuna di essere nata in questa parte del mondo, quella ricca, quella in cui le persone non devono lottare quotidianamente per la sopravvivenza.
Ho pensato che è stato solo un caso che io sia nata da questa parte.
Ho pensato alla disperazione di chi sceglie di attraversare il mare pur di fuggire.
Verso una terra promessa.
Ho pensato che questa riflessione dovrebbero farla tutti i Salvini del mondo.
Non siamo migliori.
Siamo solo stati più fortunati...

********



Una ricetta fresca, composta in prevalenza da frutta ed acqua per darci conforto in questi giorni di caldo.
Non me ne vogliate ma io aspetto con ansia l'autunno...


INGREDIENTI
500 grammi di anguria
200 grammi di zucchero a velo
un albume
acqua

Pulire l'anguria e privarla di semi e filamenti.
In un pentolino versare 200 ml di acqua e 150 grammi di zucchero a velo.
Cuocere lo sciroppo per una decina di minuti, spegnere e lasciarlo raffreddare.
Frullare l'anguria con lo sciroppo freddo e tenere da parte.
Preparare uno sciroppo con due cucchiai d'acqua e lo zucchero rimasto mescolando a fuoco lento fino a che lo zucchero non sia totalmente sciolto e il composto appiccicoso.
Montare a neve l'albume e unirvi lo sciroppo ancora caldo.
Unire condire delicatezza l'albume montato a neve all'anguria.
Conservare freezer per almeno quattro ore mescolando ogni mezz'ora con una forchetta.


Trovate questa ed altre mie ricette sul numero di luglio-agosto di Abitare Country che potete sfogliare anche on-line qui http://www.abitarecountry.it/abitare-country/abitare-country-in-edicola-2/

E, a proposito di riviste, non perdetevi il numero di agosto di Sale & Pepe... nella pagina dedicata al web si parla anche di me!

You Might Also Like

2 commenti

  1. Grazie per questa invitante ricetta, sfoglierò con interesse altri tuoi consigli culinari.
    Sabrina.

    RispondiElimina

Lasciami un commento!