IL MIO GATTO' DI PATATE E...ODE ALLA TUTTOLOGIA

By lunedì, aprile 23, 2012 , , ,



Me lo concedete un post da vera rompiscatole?
Se me lo concedete vincete una fetta di gattò di patate.
E' ufficiale: io sono stufa marcia di quelli che ne sanno sempre una più del vocabolario, anzi, che il vocabolario lo hanno scritto proprio loro.
Avete appena scoperto una qualsiasi cosa?
Loro la sapevano già da secoli.
Avete un'opinione su un qualsiasi argomento?
Mettetevela via.
La vostra opinione è sbagliata, la loro è quella giusta.
Chi non ha mai incontrato un tuttologo nella vita?
Ce ne sono tanti, nei posti più impensabili.
Dispensano consigli non richiesti ed elargiscono perle di saggezza.

Ed ecco l'elettrauto che dà consigli sulle terapie da intraprendere per il mal di schiena, perchè il chirurgo ortopedico con tanto di laurea, venticinque anni di esperienza e centotrè ernie al disco operate non ha capito niente. Il vero esperto è lui, l'elettrauto.

E l'insegnante che diventa psicologa e dà consigli su come gestire un adolescente che, a quanto pare, lei ha capito benissimo com'è fatto. Lei che lo vede sei ore alla settimana in una classe di ventidue ragazzi. Lei ha capito, non la madre che lo ha cresciuto per sedici anni. Lei sa. Punto e basta.

E la commessa che ti spiega che il problema alla pelle di tua figlia, che è in cura da un dermatologo specializzato proprio in quel tipo di problematiche e che finora ti è costato in trattamenti, creme e varie quanto una utilitaria, in realtà si può curare benissimo con acqua e limone. Te lo dice lei, che è un'esperta. In cosa però non si sa.

E vogliamo parlare di tutti gli "esperti" di cui pullula il web?
Quelli "in piccolo" che ti scrivono una mail spiegandoti che non è possibile che il tuo pan di spagna si gonfi se non metti il lievito e tu, donna paziente, rispondi spiegando che il pan di spagna "cresce" grazie all'aria inglobata montando le uova. E ti tagli le dita quando ti arriva questa risposta "non ci credo. io lo faccio da anni col lievito e il mio è il più buono mai assaggiato.". Ecchissenefrega!

E quelli in grande, come chi si pubblicizza con queste parole "'La mamma sarà resa sicura di affrontare il suo nuovo ruolo di mamma" e questo in soli tre giorni!!!
Cioè c'è una signora che si chiama (o si fa chiamare) come un'uccello, che non è un medico, non è una puericultrice, non è nemmeno un'ostetrica e non si prende la briga di dirci cosa diavolo è, che si proclama consulente per i genitori che hanno difficoltà a fare addormentare i loro figli.
La signora dichiara di avere "un grande bagaglio di esperienza" che non si capisce come possa aver acquisito vista la totale mancanza di qualifiche. Un "bagaglio" che non si è nemmeno costruita sul campo visto che non ha figli.
Però lei sa.
E se volete essere messi a conoscenza del suo sapere dovrete ovviamente pagare profumatamente.

Perchè se l'elettrauto, l'insegnante, la commessa e la cheffa de noartri elargiscono il proprio sapere e la propria tuttologia "aggratis" per il puro piacere di far felice il prossimo, c'è chi, invece, si fa abbondantemente pagare per questo.

Ora scappo perchè sto scrivendo un importante trattato di fisica quantistica applicata alla radice quadrata della giacchetta di Paperino confrontata con la gonna lunga di Clarabella passando per la tuba di Paperon de  Paperoni.
Perchè anch'io, come tutti i tuttologi, (citando un ragazzo simpatico e intelligente), mi sono laureata a Disneyland...


INGREDIENTI
1 chilo di patate farinose
2 uova
50 grammi di burro (più quello per la pirofila)
50 grammi di prosciutto cotto tritato
50 grammi di prosciutto cotto a fette
50 grammi di mortadella tritata
50 di salame ungherese tritato
100 grammi di grana grattigiato
100 grammi di pecorino grattugiato
100 grammi di pangrattato
una mozzarella
sale 
pepe
noce moscata


Mettere a lessare le patate senza sbucciarle.
Quando sono cotte sbucciarle e passarle allo schiacciapatate mentre sono ancora calde.
Metterle in una ciotola e unire subito il burro a pezzetti mescolando bene in modo che si sciolga.
Unire il grana e il pecorino, le uova leggermente sbattute, il prosciutto, la mortadella e il salame.
Salare, pepare e profumare con un pizzico di noce moscata.
Imburrare abbondantemente una pirofila e cospargerla di pangrattato eliminando quello in eccedenza.
Versare un primo strato di patate e disporvi sopra la mozzarella tagliata a fette e il prosciutto cotto.
Coprire con le patate restanti e livellare bene la superficie.
Cospargere con altro pangrattato e fiocchetti di burro.
Infornare a 190 gradi per 20-25 minuti a seconda della potenza del vostro forno.
Lasciare intiepidire qualche minuto prima di servirlo.




You Might Also Like

17 commenti

  1. Ti concedo il post rompiscatole ma non solo condivido molto di quello che dici!!! Mi prendo un fetta di gatto' preparato in modo davvero "egregio"!!!!
    Un kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fetta meritata! Ti concedo anche il bis!!!

      Elimina
  2. Carissima Anna.
    Che post illuminante il tuo! Hai dato voce ad un mio pensiero inespresso, e per questo ti sono grata. E anzi, mi unisco, ad alta voce, al tuo, fin troppo garbato, "echissenefregaaaaaa!!!!!".
    Il tuo gateau di patate? Ha un aspetto divino e questo e' cio' che conta. I dispensatori di consigli? Che vadano al diavolo, loro e tutte le perluzze di saggezza comparata. Beati loro che sanno tutto e stolti noi che non sappiamo nulla, come faremo mai ad essere felici?????
    Un bacio carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra di capire che anche tu hai incontrato parecchi tuttologi sulla tua strada!
      Doppia fetta anche a te!
      bacioni

      Elimina
  3. Mi piacerebbe tanto presentarti mio suocero, lui sì che è uno che sa. Lui sa tutto. E non si è laureato neanche a Disneyland perchè lui non ha bisogno di lauree, e non è neanche un merito divino perchè sai, Dio in confronto a lui mica ci capisce... Mi piacerebbe proprio tanto presentartelo... A lui questi che dici tu gli fanno una beffa. E io manco posso dire "Vaffa".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara... sono felice di NON conoscerlo!!! Oltre alla fetta di gattò ti offro pure un bicchiere di vino...

      Elimina
  4. buonissimo il tuo gatto'....e soprattutto son daccordo con te,anch'io ho incontrato ed incontro i tuttologi,tra cui mia suocera che dice che il suo pan di spagna col lievito è il migliore....ma se non non hai mai assaggiato il mio ahahahahaha...ciao ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi vedere che quella che mi ha scritto è tua suocera??? ^__^

      Elimina
    2. non credo non ha il pc e non lo sa usare ^_^

      Elimina
  5. Cribbio Anna per un attimo avevo letto "Il mio gatto con le patate"!!!
    Hai dimenticato di citare i "mentori" che ti rendono la vita meravigliosa, quelli che dicono che se passi 24 ore su 24 a dirti che se vuoi una cosa la puoi ottenere, perchè interviene la forza dell'universo, che devi sprigionare energia positiva ecc... ecc... Boh!
    I tuttologi nel mio caso si sono sprecati quando ho rotto il ginocchio, io dicevo di si a tutti e poi mi sono affidata ad un ottimo fisioterapista (che Dio lo illumini sempre) e sto bene, senza le pozioni magiche di Panoramix o del Grande Puffo.

    Alla prossima che ti vuole insegnare ad essere mamma/moglie/cuoca/amica e donna insomma, tu rispondi con questo link... alla romana diciamo...

    http://www.youtube.com/watch?v=I1FwrPGEiRE

    Un bacio grosso grosso

    RispondiElimina
  6. un piatto meraviglioso!!!!!!!! alla faccia dei "sotuttoio"...un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  7. Ha ha ha ha ha ha....Mi hai fatto morire dal ridere!!!!!Ma sai che hai proprio descritto bene un tuttologo, e purtroppo quanti ce ne sono. Io a dire il vero li chiamo rompico...... ok non se puo dir. Questa ricetta è da tanto che la cerco. Grazieeeeeee. Baci JERRY

    RispondiElimina
  8. Oggi sei proprio incaz... ops arrabbiata! Certo che le tue sono parole sante!
    Porta pazienza perchè se ne incontrano molti così sul percorso...
    Il nostro gattò è molto simile perciò buonissimo!!!!
    Buona settimana
    Tiziana

    RispondiElimina
  9. Te lo concedo te lo concedo e solo perchè davanti al tuo bellissimo gattò nemmeno un matto riuscirebbe a resistere!!!
    E ora che ti ho fatto scrivere, che ti ho letto e che ti do pure ragione me lo posso gustare?? Mamma che buono =)))
    Bacioni Anna e buona settimana anche a te!!

    RispondiElimina
  10. Favolosoooo, ho visto che hai messo anche il salame ungherese e il pecorino, deve essere favoloso il tuo gattò, da provare al più presto!
    Ciaooo e non te la prendere, purtroppo al mondo ci sono tantissime persone così! Pensa che io come carattere sono modesta nelle mie cose, eppure mi capita giornalmente anche se conosco benissimo per averlo magari studiato e messo in pratica un determinato argomento, mi trovo davanti a persone,che sanno tutto anche se conoscono l'argomento magari per sentito dire! porta pasiensaaaaaaaaaaaa!!!
    ciaoooo e buon pomeriggio ::)))

    RispondiElimina
  11. Mamma che fame che mi hai fatto venire... complimenti è delizioso :)

    RispondiElimina
  12. Guarda possiamo tranquillamente affermare che ..... "la madre del tuttologo è sempre incinta" perchè il mondo è pieno di persone così :)

    RispondiElimina

Lasciami un commento!