PACCHERI CON POMODORI DATTERINI E MOZZARELLA DI BUFALA... UN PIATTO DI PACCHERI SALVERA' IL MONDO!

By giovedì, settembre 29, 2011 ,


AVVERTENZE E MODALITA' D'USO:
Questo è un post lamentoso e noioso. La sottoscritta declina ogni responsabilità per eventuali effetti collaterali dopo la lettura (depressione e acidità di stomaco sono i più probabili, non a causa dei paccheri ma per le lagne della sottoscritta).
.
Avete presente quelle giornate un po' così....
In cui già ci si sveglia con un'espressione un po' così...
Se poi l'espressione un po' così è dovuta ad una notte insonne a causa di un devastante mal di denti e vostro figlio da voi appena amorevolmente svegliato vi chiede "ma perchè hai in bocca una caramella?" e voi di fatto la caramella in  bocca non ce l'avete... Allora la giornata non promette niente di buono.
E se poi oltre al devastante suddetto dolore e al gonfiore mostruoso dovete affrontare anche una massa di capelli a "spine di carciofo" perchè la sera prima non avete avuto la forza di piastrarli e siete andate a letto con i capelli umidi ben sapendo che non potete permettervelo perchè i vostri capelli sono di quella categoria fetentissima "nèliscinèriccisologonfiesparatiinfuori", allora la giornata vira decisamente al brutto.
E se poi mentre saltellate come una rana pazza per tutta la casa urlando "è tardi! è tardi!" il dolore diventa intollerabile e rischiate di scoppiare a piangere ma non potete farlo perchè rischiate di traumatizzare il vostro bambino di otto anni, allora la giornata fa decisamente schifo.
E peggiora sempre più quando, dopo una surreale conversazione con medico curante ("signora, quanto sente dolore da uno a dieci?", "venticinque dottore!", "Ma no, io le ho chiesto solo fino a dieci..."), dopo una corsa in farmacia, dopo aver ingollato tre pastiglie ciascuna delle dimensioni di un proiettile per la caccia agli elefanti (ma perchè fanno delle compresse che sembrano supposte?), dopo esservi sentite dire dalla odiosissima segretaria del direttore commerciale di un salumificio "scusi ma non la capisco quando parla, non può togliere dalla bocca la gomma da masticare?", dopo aver invano cercato di spiegare alla suddetta che non è una gomma da masticare a stazionarvi in bocca ma un ascesso grande come una frittella, dopo tutto questo...
aprire il proprio blog di cucina dove avete con tanto amore pubblicato un contest che, siete convinte, è proprio bellino e non trovare nemmeno una nuova ricetta... è la goccia che fa traboccare il vaso!
Come se non bastasse durante la giornata aggiungiamo:
- un tecnico della caldaia che non si presenta all'appuntamento fissato alle 11 ma pretende di fare il suo lavoro alle 12 e 30 proprio mentre devo andare a prendere il nano
- una maestra che, poveretta, stanca del comportamento ipercinetico di ventiquattro nani urlanti decide di punire i piccoli mostri facendo loro copiare due pagine del libro di lettura (e punendo così i genitori)
- una gatta alle prese con lo svezzamento di due micetti monelli
- un'altra gatta esaurita dai micetti monelli figli dell'altra gatta che è monella pure lei
- due figlie che devono preparare rispettivamente il compito di greco e l'interrogazione di latino e girano per la casa declamando in lingue sconosciute che pare di stare nella torre di babele
- un nano che dimentica in palestra le scarpe e torna a casa indossando le scarpe da basket che, di fatto, non dovrebbero essere usate fuori della palestra
- un marito che avrebbe dovuto controllare il nano ma che, naturalmente, non si è accorto di nulla
Alle diciannove di una giornata così, stravolta e impasticcata di brutto, sono ad un bivio della mia vita:
A -  fuggire raminga per il mondo nascondendo a tutti la mia vera identità e ignorando gli appelli della mia famiglia a "Chi l'ha visto?"
B - preparare la cena cercando di trovare un cibo buono, consolatorio, veloce e che si possa masticare da una parte sola.
Indovinate che opzione ho scelto?

INGREDIENTI
mezzo chilo di paccheri 
800 grammi (circa) di pomodorini datterini
una grossa mozzarella di bufala freschissima
grana grattugiato
olio extravergine
aglio
peperoncino
sale


Mettere sul fuoco una grossa pentola di acqua salata. Viste le dimensioni dei paccheri (che in cottura crescono ulteriormente) la pentola deve essere abbastanza grossa da contenerli agevolmente.
In un grossa padella versare un giro d'olio (abbondante) e farvi dorare uno spicchio d'aglio. Eliminarlo e versare nell'olio i pomodorini tagliati in quattro. Aggiungere un peperoncino a pezzetti e far saltare per un paio di minuti a fiamma alta.
Abbassare il fuoco e cuocere per una decina di minuti schiacciando leggermente i pomodori con una forchetta.
Intanto cuocere i paccheri. Quando mancano un paio di minuti alla cottura mettere nel sugo la mozzarella di bufala tagliata a pezzetti e farla sciogliere a fuoco dolce.
Versare nella padella i paccheri e mescolare sul fuoco per un minuto.
A piacere spolverizzare con grana grattugiato.

E' un piatto vergognosamente semplice ma buonissimo. L'ho mangiato masticandolo da una parte sola ma, lo stesso, mi ha riconciliata col mondo....

You Might Also Like

14 commenti

  1. In realtà, a me questo post ha messo di buon umore!! :-) I paccheri me li mangerei subito...

    RispondiElimina
  2. Carissima,eccome che ci sono certe giornate così!Il tuo piatto è delizioso,anch'io lo faccio spesso,è anche un calmante per la famiglia!baci,Rosetta

    RispondiElimina
  3. Un primo semplice ma sempre d'effetto!!Brava..

    RispondiElimina
  4. Cara, oltre alla ricetta...mi hai regalato un sorriso con il tuo racconto!
    Spero tu stia meglio!
    Buona serata!
    Alla prossima!
    Tiziana

    RispondiElimina
  5. ...proprio una giornata da lasciarsi alle spalle, questo sicuro. Ehm... quando ce vo ce vo!!
    Ma i paccheri...ottimi... che fame!!!

    RispondiElimina
  6. Buonissimi,amo i paccheri e la mozzarella di bufala..complimenti!!

    RispondiElimina
  7. Ma dai ti sarai tirata su con questa pasta. E' buonissima e presentata benissimo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. MIO DIO .. questa miscela deve essere buenisima ... Mi piace provare ricette diverse, vi seguo e vi invitano a condividere il mio blog ... saluti da Spagna Vigo Marimi BSS

    RispondiElimina
  9. Ah ah ah ah ah! Sei FORTISSIMA! Come ti capisco cara amica. Io al mattino, senza ascesso, quando mi guardo allo specchio prendo paura da sola. I capelli? Tze...un'ammasso di peli di qua e di la. Tieni duro cara DONNA BIONICA, sei davvero SUPER! Quando io sclero (e capita.....spesso) io comincio a parlare da sola e dico "scappo, vado alle Antille Francesi con una foglia di fico davanti e una dietro COSI' NON HO NE DA LAVARE NE DA STIRARE". Questa ricetta E STRAVOLGENTE e deve essere un vero toccasana per ogni malanno. Hai fatto la scelta giusta che CONDIVIDO AL 1000%. Un abbraccio Paola

    RispondiElimina
  10. certi piatti puoi mangiarli anche con un dente solo ma ti rimettono in forma in un microsecondo. un bacione

    RispondiElimina
  11. Ma sei uno spasso, non sai quanto mi diverto a passare di qui!!!
    Ti ho fatto un capo tanto e non ti dico altro?
    E' vero, ma che ci posso fare, anche il tuo mal di denti mi piace! A te un po' meno, mi dispiace!
    Senti, per quella cosa la', il c... e qualcosa, ma come diavolo si traduce in italiano? Io sono una divoratrice di libri, ma non so cucinare un granché' bene se non i piatti toscani e difficilmente un libro mi ispira sensazioni legate al cibo!
    Comunque ci penso un po' su, ok?
    Ti abbraccio e ti ringrazio con affetto...
    Silvia

    RispondiElimina
  12. adoro i paccheri! qui a cagliari e' un'impresa trovarli...se dovessi fallire nel tentativo di scovarli prendo un formato di pasta di gragnano che secondo me potrebbe stare bene con questo squisito condimento! un bacio collega!

    RispondiElimina
  13. Ciao Anna, mi dispiace un sacco per il tuo mal di denti, so che è bruttissimo e mi dispiace, spero che a quest'ora sia passato tutto. Le giornate così capitano a tutti, a volte mi fanno diventare così isterica da sembrare un'acida antipatica!! Ma dai che sei una super mamma tu, io l'ho sempre detto!! Per il tuo contest ho già una ricetta in mente, forse la preparo domani ma stai tranquilla che non sarà l'unica e te ne arriveranno tante altre, è originalissimo!! Non parliamo dei paccheri, sono ancora in astinenza da pasta e la tua foto mi fa venire voglia di fare un buco nel monitor e rubartene un pò, sono deliziosi!! Ma se metto la mozzarella light dici che è la stessa cosa?? Uff :( Un bacione e buon fine settimana carissima

    RispondiElimina

Lasciami un commento!