ECCOMI QUI...PANE DOLCE ALLA MARMELLATA

By venerdì, ottobre 22, 2010 ,

Eccomi qui, l'ho fatto. Ho creato un blog. Premesso che come tecnico faccio pena e che cercherò nel tempo di migliorarne l'aspetto, posso però di che c'è, ESISTE.
Non so ancora bene dove questo mi porterà ma intanto ecco uno spazio per raccogliere le ricette (sempre in giro e scarabocchiate su ogni tipo di foglietto), i pensieri (pure quelli sparpagliati...) e le notizie...dal forno. Ho sempre avuto un rapporto particolare col forno (e questo fa salire non poco le bollette della luce, purtroppo...), nel senso che quando cucino o cerco ricette su internet o su libri e riviste, chissà perchè finisco col scegliere quelle che prevedono l'uso del forno. Forse perchè genera un calore "che fa subito casa" o per i profumi che riesce a spandere nella cucina. Forse perchè vorrei tanto un caminetto e penso che il forno in fondo (vabbè molto in fondo) gli somigli...
Dovrei consultare uno psicologo a questo proposito!
Intanto ecco qui un altro blog di cucina (sì lo so ce ne sono tantissimi, bellissimi e gestiti da cuoche e cuochi straordinari, sì lo so che questo è proprio miserino...ma cercheremo di migliorare.....), ci saranno ricette dal forno (ma anche non da forno!!!!) e pensieri e tante, tante parole....
Intanto ecco la prima ricettina che è la preferita qui a casa mia e possiede poteri quasi miracolosi (consola, rigenera, spesso asciuga le lacrime e soprattutto sa di casa e di cose buone). Non metto la foto perchè ancora questo blog è in lavorazione, ma presto spero di riuscirci....
PANE DOLCE ALLA MARMELLATA
INGREDIENTI:
un vasetto di marmellata (noi preferiamo quella di fragole...)
600 gr di farina manitoba
30 gr di lievito di birra fresco
8 cucchiai di burro morbido
un cucchiaino di sale
una punta di estratto di vaniglia
50 gr di zucchero
un bicchiere di latte
burro per ungere la teglia
Versare il lievito in una piccola ciotola insieme al latte tiepido e a un cucchiaino di zucchero. Mescolare e far riposare qualche minuto. Intanto setacciare la farina in una grossa ciotola con il sale. Mescolare con le dita il burro alla farina ottenendo un composto un po' "bricioloso". Unire il lievito, l'estratto di vaniglia, lo zucchero e poco alla volta 200 ml di acqua tiepida.
Lavorare bene (piuttosto energicamente) l'impasto sul tavolo per dieci minuti, raccoglierlo in una palla e metterlo a lievitare in una grossa ciotola per un'ora coperto con un canovaccio pulito.
Rimettere l'impasto sul piano di lavoro e lavorarlo bene per un paio di minuti. Stenderlo in un rettangolo di 20 x 40 cm e mezzo cm di spessore. Spalmare bene con la marmellata lasciando liberi un paio di cm dai bordi. Arrotolare la pasta su se stessa delicatamente formando un rotolo e saldare bene le estremità. Mettere il rotolo in una teglia con i bordi alti formando una spirale. Coprire con un canovaccio e far lievitare ancora per un'ora. Spennellare la spirale con del latte e infornare in forno già caldo a 180 gradi per 25 minuti. Controllare ogni tanto che la superficie non si colori troppo, in caso abbassare un po' il forno. Servire tiepido con una bella cioccolata calda o un tè profumato. Già mentre sarà nel forno vi accorgerete che il suo profumo irresistibile vi renderà più serene e positive e al primo assaggio i tutti i problemi saranno dimenticati.
Fidatevi, è proprio così...
Anna

You Might Also Like

0 commenti

Lasciami un commento!