STRACCETTI DI MANZO CON VERDURE E ZENZERO

By martedì, gennaio 24, 2017 , ,


Ore 7,30 di un martedì mattina come tanti.
Mentre bevo il caffè sfoglio una nota rivista femminile che mi mostra le "tendenze per la primavera".
Argomento poco interessante per una come me, per cui il massimo dello chic in primavera è sostituire gli stivali con le ballerine e la sciarpa di lana con una pashmina.
Però, si sa, la curiosità è donna quindi ovviamente mi leggo l'articolo (hai visto mai che ti divento una "fescion blogger"?
Ora, se siete come me, uscirete quantomeno sconcertate da questa lettura...

1 - Tendenza capelli: il riccio anni '80. Attente, non gasatevi troppo voi donne della mia generazione, non pensate alla meravigliosa cofana riccia che gonfiavamo con intere bombole di lacca (che il buco nell'ozono sappiamo benissimo di averlo provocato noi, le adolescenti degli anni '80...).
Niente del genere purtroppo. La foto mostra una modella pallida ed emaciata, con i cerchi scuri sotto gli occhi (ma non lo vendono più il correttore?) e una chioma crespa che sembra si sia pettinata con l'elettricità e, udite udite, niente cofana. I capelli stanno piatti piatti sulla sommità della testa e gonfissimi ai lati (ma questi sanno qualcosa degli anni '80??? Noi, se ci misuravamo "capelli compresi", risultavamo più alte di almeno sette centimetri!)

2 - Tendenza trucco: la bocca vivace. Vivace? E' un eufemismo. La sorella gemella della modella di prima (ma con i capelli lisci stile leccata di mucca e la riga di lato) esibisce una bocca rosso Ferrari su un viso pallidissim, tendente al grigio perla. L'effetto è terrificante, so già che comparirà nei miei incubi la prossima volta che esagererò con le patatine fritte.

3 - Tendenza trucco: il blush è vistoso. Ecco, l'autore dell'articolo si prende estremamente sul serio, quando dice "vistoso" non scherza: la modella è un misto fra Sbirulino e Heidi dopo che quest'ultima, sotto l'effetto di una massiccia dose di allucinogeni, vede le caprette che le fanno ciao.
Paura.

4 - Tendenza trucco: le sopracciglia sono da fumetto. No vabbè sta scherzando? A questa poveretta hanno decorato le sopracciglia con le matite colorate gialle, azzurre e rosa! Roba che avrebbe messo in imbarazzo perfino l'incantevole Creamy che non era certo un modello di sobrietà...

5 - Tendenze moda.  E qui viene il bello.
La cuffia anni '50: sì, è proprio lei, la cuffia da piscina degli anni '50. Quella che usava la mitica Esther Williams abbinata al costume rigorosamente intero. Quella di plastica con i fiori applicati. Pare che in primavera sarà un must abbinata a cappottini bon ton per un look femminile e civettuolo. Spero davvero di incontrare sull'autobus una tizia vestita così la prossima primavera. Così, giusto per sapere se scenderà alla fermata dell'Istituto di Igiene Mentale.
La cintura tripla: dice che, allacciate una sull'altra, esaltano il punto vita. Sì, certo ma solo se pesi 20 chili bagnata e l'unico tuo grasso corporeo è un brufoletto sul naso. Se invece sei una donna normale somiglierai irrimediabilmente e inesorabilmente ad un insaccato. Chic però, una specie di salame molto, molto glam...
I bijoux di carta: me li facevano anche le mie figlie quando andavano alla scuola materna e io li indossavo (cuore di mamma) in cucina mentre preparavo la cena. Adesso invece pare saranno di gran moda (hai capito le mie figlie quanto stavano avanti?).
In puro cartone, ecologici e completamente biodegradabili, "sdrammatizzano ogni abito nero".
Cioè, se dovete andare ad un funerale e volete apparire tristi ma non troppo (che in fondo lo zio aveva centotre anni pace all'anima sua), la collana di cartone è perfetta.
A patto che non piova altrimenti si scioglierà trasformandosi in poltiglia bianca.
Il maxi monile: dice che non si accettano vie di mezzo, se deve essere maxi che maxi sia.
Infatti in foto la modella indossa un collare da mastino napoletano con appeso un finto rubino grande come una bistecchiera. Sconsigliato se si soffre di cervicale.
I clog con il tacco: non c'è bisogno che io vi dica nulla vero?

E niente, da stamattina sono qui che immagino la donna che segue la moda per la primavera 2017: indossa una cuffia da piscina sopra una cofana di capelli pettinati dal tecnico dell'Enel.
Un abitino nero sdrammatizzato da un bracciale di carta e da una collana con un pendente grosso come un iPad, abbinato ad una compilation di cinture che fasciano la figura modello salamino da picnic.
Per il trucco risolve tuffando direttamente la faccia nella trousse di Barbie Arcobaleno.
Ai piedi comodissime e sobrie clog con il tacco di un bel verde bandiera (che, suvvia, un tocco di colore non si nega a nessuno).

#nonsaròmaiunafashionblogger


*******






INGREDIENTI
(per 4 persone)
6 etti di fesa di manzo tagliata a striscioline)
100 grammi di fagiolini verdi tagliati a pezzetti
1 peperone giallo tagliato a striscioline
3 cipollotti affettati sottilmente
una carota tagliata a julienne
una manciata di germogli di soia
un pezzetto di zenzero fresco
4 cucchiai di salsa di soia
uno spicchio d'aglio tritato
olio di semi di arachide
peperoncino
sale
riso basmati per servire





Torno nel mio mondo food che è meglio... molto meglio.
Questo piatto è nato dalla necessità di riciclare alcune fettine di manzo scongelate per sbaglio. 
Io ho usato le verdure che avevo in frigorifero ma si può provare anche con altri abbinamenti.
Ho tagliato a striscioline le fettine di carne e le ho fatte scottare un un grosso tegame con il fondo pesante insieme a poco olio.
Ho tenuto in caldo la carne, ho aggiunto ancora un po' di olio nel tegame e vi ho messo a rosolare il peperone, i fagiolini, i cipollotti e la carota.
Ho fatto insaporire per cinque minuti poi ho aggiunto l'aglio, il peperoncino e lo zenzero grattugiato,
Ho unito mezzo bicchiere d'acqua in cui ho sciolto la salsa di soia e ho lasciato cuocere ancora qualche minuto.
Ho rimesso nel tegame la carne, ho unito i germogli di soia e ho regolato di sale (attenzione, meglio assaggiare prima di aggiungere il sale perchè la salsa di soia è già salata).
Ho servito la carne e le verdure con del riso basmati semplicemente lessato.





You Might Also Like

2 commenti

  1. Ahahahah mi son fatta quattro risate...ma adesso arrivo io...e ti è capitato per caso di vedere le sfilate della moda uomo?! Beh, io sono inorridita...ed ho detto tutto!
    Continuiamo ad essere come siamo, alla faccia delle fascionblogger con le ciabatte di pelo ahahahah
    Ottimo il tuo piattino, completo, profumato e sfiziosissimo!

    RispondiElimina
  2. Ciao Anna, sempre bello leggere il tuo blog. Bello per le ottime ricette, ma bello anche per quegli stralci di sensazioni, pensieri, riflessioni ironiche e divertenti. Da tempo però Giotto non ti ruba più la tastiera e, per quanto tu sia piacevole da leggere, quando scrive lui muoio dalle risate. Chissà se gli capiterà ancora di parlarci di te e di Mia (tollerata nera amica/nemica)? Buona settimana amica lontana. Carla

    RispondiElimina

Lasciami un commento!