PENNE AROMATICHE CON PEPERONI E CURRY... PER UN PUGNO DI COMPITI

By giovedì, gennaio 05, 2012 , , , ,


Metti un pomeriggio qualsiasi durante le vacanze di Natale.
Metti che fuori ci sia una giornata grigia, fredda e umida.
Metti che in casa invece ci sia un bel calduccio, le candele accese, le luci dell'albero, profumo di biscotti e la televisione che trasmette un film di quelli che solo a Natale viene voglia di vedere, con tanto di Babbo natale, renne e miracoli d'amore.
Bello vero?
Adesso a questo idilliaco quadretto aggiungete un nano che deve fare i compiti delle vacanze e il bel quadretto si scioglie come neve al sole.
Mi chiedo se quando si diventa insegnanti si debba sostenere un esame per dimostrare la propria crudeltà mentale, qualcosa tipo "sadismo applicato". Perchè ogni insegnante incontrato durante gli anni di scuola di quattro figli, anche quello dall'aspetto più inoffensivo, quando si tratta di assegnare i compiti per le vacanze subisce un'orrida metamorfosi diventando un mostruoso dispensatore di esercizi, letture e schede didattiche.
Quasi che i bambini debbano essere puniti per ogni giornata che trascorreranno lontani dalle aule scolastiche, i compiti delle vacanze sono almeno il triplo di quello che verrebbe normalmente assegnato durante i normali giorni di scuola. Una cosa del tipo "disgraziato, pagherai col sangue questi giorni lontano da qui, non potrai dimenticarti di me neppure per un'istante".
E così le povere creature arrivano a casa con un fascicolo appositamente confezionato per i compiti delle vacanze (che sul diario non ci sarebbe stato abbastanza posto).
A questo punto i bambini si dividono in due categorie: quelli diligenti e precisi che già dal pomeriggio di venerdì 23 dicembre cominciano a svolgere i compiti e quelli che fingono che i compiti non esistano e se ne fregano bellamente che Natale viene solo una volta l'anno e allora godiamocelo.
Ovviamente il nano sta nella seconda categoria. Ha affossato in fondo alla cartella  il fascicoletto pieno di disegnini natalizi (per indorare la pillola) e si è dato alla pazza gioia.
Sabato 24 dicembre: insomma è la Vigilia, il tempo dell'attesa, come si fa a pensare ai compiti?
Domenica 25 e lunedì 26: è festa e i compiti non si fanno.
Martedì 27: che stanchezza, bisogna riprendersi dalle feste, i compiti li faremo domani.
Mercoledì 28: c'è l'allenamento di basket, domani c'è la partita, mica possiamo fare i compiti.
Giovedì 29: il giorno della partita. Concentrazione ci vuole. Altro che sciocchezze come i compiti.
Venerdì 30: non ci sono più scuse. Si deve cominciare. E così, un nano mesto e triste, dopo aver riesumato dal fondo della cartella un ammasso stropicciato di foglietti (il famoso "fascicolo dei compiti delle vacanze"), dopo averlo tenuto per due ore sotto due dizionari di greco e uno di latino per cercare di "stirarlo", si accinge al doloroso compito.
Resiste quattro minuti poi deve fare pipì. Cinque minuti dopo ha sete (forse si è disidratato facendo pipì). E tre minuti dopo ha fame. Dopo aver ingollato quattro fette biscottate spalmate di nutella ha giustamente di nuovo sete e trangugia un bicchierone di spremuta d'arancia. A questo punto è serio e determinato a lavorare duramente. Se non fosse che alle 16 e 30 trasmettono quel film che gli piace proprio tanto tanto e che anche se l'ha già visto otto volte e ne possiede il dvd deve assolutamente vedere....
Questo copione, con le opportune variazioni sul tema, si presenta ogni qualvolta vengono tirati fuori astucci e quaderni.
L'ultima di oggi? Dopo aver completato una scheda di grammatica ha avuto una vera e propria reazione allergica con prurito su tutto il corpo e macchioline rosse. Per il bene della sua salute ha dovuto smettere immediatamente e si è autoprescritto almeno 48 ore di astensione da ogni forma di studio e/o compito scritto.
Come si dice? La salute prima di tutto...

Avete notato il nuovo "vestito" del blog? Bello vero?
E' tutto merito di Azzurra. E' bravissima, paziente e disponibile ed ha saputo capire alla perfezione quello che desideravo per il mio blog. Il suo blog è davvero il paese delle meraviglie, provare per credere.
Grazie tesoro, sei davvero una fatina del web e una persona fantastica!!!



INGREDIENTI
(per 6 persone)
500 grammi di penne rigate
3 grossi peperoni gialli
250 ml di panna fresca
due cucchiai di curry
olio evo
sale

E' una ricetta velocissima e semplicissima ma ha un gusto particolare e originale.
Mettere sul fornello l'acqua per la pasta e salarla.
In una grossa padella (servirà poi anche per spadellare la pasta) versare un bel giro d'olio e quando è caldo mettere a rosolare i peperoni tagliati a listarelle. Abbassare la fiamma e cuocere i peperoni finchè sono ben teneri, rigirandoli spesso.
Quando sono cotti regolare di sale, aggiungere la panna, mescolare e profumare con il curry.
Cuocere la pasta al dente e versarla nella padella del condimento. Spadellare per un minuto e servirla caldissima.

P.S.: E... a proposito... auguri a tutti per l'Epifania!!!!
P.P.S.: e... scusate le foto: la mia macchina fotografica e il mio pc hanno litigato ed ora... non si parlano più... Le foto sono state fatte col cellulare mentre una famiglia affamata ruggiva alle mie spalle: un'esperienza che non consiglio a nessuno.

You Might Also Like

12 commenti

  1. Mi ispirano tantissimo :)))))
    Hai cambiato veste grafica! è un amore questa!!!!!!
    Buon inizio 2012 cara

    RispondiElimina
  2. Me lo chiedevo sempre anche io quando dovevo fare i compiti.. e infatti non li facevo hihihi
    Bellissimo il tuo nuovo vestito, la tua amica è stata veramente brava, vado un po' a curiosare il suo blog :)
    Grazie per la tua pasta, mi piace usare le spezie:)
    Buon anno nuovo :)

    RispondiElimina
  3. Condivido in pieno!! Qui abbiamo, per il terzo anno consecutivo, da descrivere cosa abbiamo fatto il giorno di Natale!!!! Un abbraccio e buoni compiti.

    RispondiElimina
  4. Sono con tuo figlio al 100%...sssst....non dirglielo e non dirlo nemmeno al mio! Ma dico io, far fare un bel corso di aggiornamento, magari dal punto di vista umano, alla categoria dei docenti DURANTE LE FESTIVITA' NATALIZIE E DURANTE TUTTI I PERIODI CHE LE NOSTRE CREATURE STANNO A CASA come i loro insegnanti, non sarebbe la cosa più corretta? In fondo sarebbe un ECCELLENTE esempio per gli studenti! Ma si sa, dare ripetizioni a casa, a nero, è più redditizio. Cattiva? No, sincera!Montiiiiiii? Butta un occhio va! Se ancora non si è capito, non ho bei ricordi legati a questa categoria. La mia prole ne sa qualcosa e noi genitori pure. E pensa che dalla parte di mio marito SONO TUTTI DOCENTI.....PURE LA SUOCERA!....Hai bisogno di ulteriori chiarimenti???? Questa ricetta mi intriga. Ma il curry è quello piccante? Sei stratosferica, mi fai sganasciare ogni volta. Oh...dimenticavo....vedi di darmi la precedenza stanotte quando lavoro! Sono la più vecchia delle befane! Un bacione Paola

    RispondiElimina
  5. Anna!
    Mi hai fatta morir dal ridere con la descrizione della "lotta" per i compiti e posso dirti in tutta sincerità che anche per mio figlio è stato come per il tuo...e cioè una tragedia!
    Ricordo che era un avera angoscia per lui e per me di più!
    :)
    Vabbè!
    :)
    Grazie per avermi ricordata nel post...grazie di cuore
    Bacione
    azzurra

    RispondiElimina
  6. Mmmmm che fame! Sembrano proprio invitanti , poi io vado matta per i peperoni!!
    Troppo carino il nuovo "vestito" del blog!!
    Selena

    RispondiElimina
  7. Il tuo vestitino nuovo è davvero bello e consolati , come mamma che deve far fare i compiti sei attorniata da un bel numero che si chiedono perchè dan tutti questi compiti per le vacanze ai riluttanti scolari...e pena delle mamme:-

    RispondiElimina
  8. Sei troppo simpatica...sembra di essere a casa mia, per fortuna le insegnanti di mio figlio non hanno esagerato, me le del "ragazzo" reazioni sono sono le medesime..devono avere qualcosa in comune, sicuramente l'amore per il basket, che precede ogni attività!
    baci ele
    Le penne sono davvero interessanti, curry in casa mia va a gogo!

    RispondiElimina
  9. Bellissima grafica!!
    E lo credo che volessero solo mangiarlo questo mervaviglioso piatto di pasta e no star lì a far foto :D :D
    Buona domenica:):)
    Georgie

    RispondiElimina
  10. Che bontà e che sapore questa pasta!

    RispondiElimina
  11. Hai usato degli ingredienti che mi piacciono particolarmente...il peperone, la panna non la uso spero sai per la linea ma mi piace tanto...e poi un po' di esotico ci sta bene, buono il curry! buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  12. ciao anna, sei fantastica come sempre! mi sembra di vederlo il tuo nanerottolo alle prese con gli odiati compiti... io davvero non ho mai capito perché ne diano così tanti!
    mi piace la tua nuova veste, ti sta benissimo :)

    RispondiElimina

Lasciami un commento!